Spiderman: Shattered Dimension

Sviluppato da: Beenox
Prodotto da: Activision
Distribuito da: Activision
Data di uscita: Settembre 2010

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da un grande potere derivano grandi responsabilità

Chi non conosce questa storica frase di Spiderman, che ha accompagnato decine di generazioni attraverso l’universo Marvel disegnato da Stan Lee nell’ormai lontano 1963. Activision si lascia alle spalle l’ultimo episodio uscito due anni fa, nella quale la componente free-roaming faceva da padrone a discapito di una grafica non all’altezza. Ora il franchise Marvel giunge tra le mani dello sviluppatore Beenox, che realizzerà il nuovo capitolo con l’aiuto di Lee e che implementerà al gioco uno stampo vario e che unirà generi diversi.

Ad ogni ragno il suo universo, ma un solo destino

Beenox per offrire ai giocatori una trama degna di nota ed un gameplay vario attraverso quattro mondi, si è affidata Dan Slott, uno dei più importanti scrittori Marvel. La trama delineata dallo scrittore, ci porterà ad affrontare diverse tipologie di gioco attraverso i 4 mondi diversi, mantenendo tra questi la stessa struttura ma facendo corrispondere ad ogni tasto un’azione diversa. Ci troveremo ad affrontare, a detta degli sviluppatori, fasi stealth ed action a seconda dell’universo in cui ci troveremo. Gli universi saranno completamente diversi tra loro in maniera stilistica ma uniti da un unico obiettivo. I quattro Spiderman infatti, dovranno andare alla ricerca dell’energia magica della Tavola dell’Ordine e del Caos, che è stata frantumata e sparsa attraverso universi paralleli. Il loro compito sarà quello di riunirla per evitare la fine dei mondi. Di questi, i primi due intravisti sinora sono in primis quello relativo al fumetto di Spiderman Amazing, l’altro relativo all’ultimo fumetto uscito di Spiderman Noir.

Mondo uno : Spiderman Amazing

Nel primo mondo mostrato, quello di Amazing, avrà un sorta di gameplay più dinamico in quanto ci troveremo nella parte della serie riguardante Kraven che scappando dalla cittadina si rifugia nella foresta. La cosa più spettacolare di questo è la grafica che dona all’ uomo ragno uno stile cartoonesco in stile Borderlands, dando un ottimo colpo d’occhio. In questo universo faremo un uso massiccio di ragnatele che potranno essere lanciate verso i nemici, usate per catturarli e perfino per attirare oggetti a se e lanciarli contro i nostri avversari. Un’altra importante caratterista è il corpo a corpo con il quale otterremo una visuale in prima persona che ci permetterà di intraprendere interessanti scazzottate in stile boxe. Da segnalare le ottime animazioni dei colpi speciali o mosse di KO di Spiderman.

Mondo due : Spiderman Noir

Questo è il mondo che più ci colpisce in quanto ci troveremo in una New York degli anni 30 dove sarà presente una scala cromatica di grigi e neri. In questo universo si presenta in veste molto più oscura. Anche lo stesso costume risulta essere inquietante, completato da una maschera che fa venire la pelle d’ oca ai propri avversari. Qui avremo un approccio in puro stile stealth; dovremo agire nell’ombra e le mosse dell’uomo ragno saranno più brutali e sanguinose. Spiderman in più dovrà affrontare i nemici uno ad uno ed attendere nell’ombra in quanto una sola mossa sbagliata potrebbe portare al game over.


Considerazioni finali di Nicolò Santangelo

Beenox sembra aver incanalato la giusta via per realizzare un buon titolo vario e divertente con un Battle System molto ben curato, una trama ricca sotto ogni punto di vista e una grafica cartoonesca che farà la felicita di molti fans. Non ci resta che aspettare la rivelazione degli altri due mondi per vedere cosa Activision e Dan Slott ci abbiano riservato.

PARLANE SUL FORUM


 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here