FIFA 12 – Anteprima


Piattaforma:
Genere:
PlayStation Move:
Compatibilità 3D:
Sviluppato:
Distribuito:
Pubblicato:
Data Rilascio:
PEGI:
Giocatori:
Versione:
Sito Ufficiale
PS3, XBox360, PC
Sportivo
No
No
EA Sports
Electronic Arts
Electronic Arts
29 settembre 2011
3+
2 + multiplayer
PAL

Anche quest’anno, dopo la Gamescom di Colonia, Electronic Arts ci ha stupito con il suo nuovo titolo calcistico che come ogni fine anno viene rilasciato agli utenti PS3, Xbox 360 e PC. FIFA 12, gioco di simulazione calcistica che anche quest’anno si è mostrato in grande forma per tentare di mantenersi in testa rispetto al rivale Pro Evolution Soccer.

Nuovo motore grafico
Grande novità presente in questo FIFA 12 è sicuramente il nuovo motore grafico di EA, Impact Engine, che aggiungerà maggiore dettaglio alle collisioni tra giocatori, aumentando notevolmente il realismo durante una partita. Ora durante ogni match che giocheremo i movimenti dei giocatori non avranno più animazioni precalcolate, ed anche i portieri sono stati ulteriormente modificati e migliorati. Questa è sicuramente una miglioria molto interessante ed importante, che aumenterà il realismo di ogni partita e finalmente potremo lasciare i fastidiosi binari che standardizzavano i movimenti sul campo (ancora molto evidenti nel rivale titolo Konami).

Dribbling e difesa
Oltre a tutto questo EA ha mostrato anche il nuovo sistema di dribbling che è stato ulteriormente semplificato rispetto a FIFA 11. Con un rinnovamento dei comandi (si useranno anche i tasti dorsali per effettuare dribbling) la semplicità per affrontare l’avversario nell’uno contro uno aumenta, ma comunque la software house è riuscita a mantenere quel giusto equilibrio che non permetterà ai giocatori di smarcare facilmente tutti gli avversari per andare troppo frequentemente a tirare in porta. Tutto questo permetterà ai giocatori (esperti o non) di effettuare finte o trick senza troppe difficoltà, mantenendo un ritmo e stile di gioco sempre realistico.
Anche il posizionamento della difesa e le varie strategie difensive cambiano in questo nuovo titolo. Ora ogni difensore della nostra squadra avrà un qualcosa da fare quando gli avversari si lanceranno in un’azione offensiva. Tutti collaboreranno per fermare l’altra squadra con interventi all’ultimo uomo, pressing (con uno o due giocatori) sull’attaccante e marcatura a uomo.

Nuovo sistema infortuni
In questo FIFA è stato revisionato anche il sistema degli infortuni di ogni giocatore. Se per esempio facciamo correre un giocatore di 36 anni per 90 minuti sarà probabile che subirà qualche strappo o stiramento e quindi dovremo necessariamente sostituirlo. Il sistema quindi terrà conto di tutte le caratteristiche di ogni giocatore (peso, altezza, età ecc.) per gli infortuni.
Se invece un calciatore subirà un infortunio al ginocchio e poi dopo essere guarito riceverà un’altra botta sempre allo stesso punto l’infortunio sarà più grave e quindi avrà delle ricadute.
Ovviamente tutto questo è stato giustamente equilibrato in quanto la parola d’ordine di questo brand EA è realismo.

Commento di Peter Vogric
Vi abbiamo in breve descritto le novità più interessanti presenti in questo nuovo FIFA 12, che sicuramente anche in quest’ultimo episodio ci stupirà con un’ottima simulazione calcistica. Il realismo della serie aumenta anche quest’anno, con il nuovo motore grafico e l’IA molto evoluta dei giocatori che saranno in grado di elaborare velocemente una tattica offensiva o difensiva. Devo dire che Electronic Arts ha fatto dei grandi passi avanti, ora non ci resta che aspettare il 30 settembre 2011 per poter provare la versione definitiva del gioco per esporvi il nostro parere definitivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here