[E3 2013] PlayStation 4 – Speciale

Sono passati quattro mesi da quando Sony, durante il PlayStation Meeting che si è tenuto a New York il 20 febbraio, ha presentato per la prima volta PlayStation 4. Durante quella conferenza sono state accennate le prime caratteristiche della nuova console della casa nipponica, ma molte sono state le curiosità che Sony non ha voluto svelare.
E’ proprio per questo motivo che in molti attendevano l’E3 2013, fiera in cui durante la conferenza ufficiale la casa giapponese ha svelato molto altro ed ha mostrato per la prima volta la forma e l’estetica del monolite nero del gaming. Vi proponiamo quindi ora un sunto su quello che è stato mostrato durante la fiera di Los Angeles.

Design, data di uscita e prezzo!!!
Una delle cose che destava curiosità e che era rimasta nascosta durante il Meeting di febbraio è il design di PlayStation 4, mostrato durante l’E3. Da questo punto di vista c’è poco da scrivere ma vi mostriamo di seguito le immagini ufficiali provenienti dalla fiera stessa.
{gallery}PlayStation-4/12giugno2013-1{/gallery}I videogiocatori attendevano anche con ansia una data di uscita ufficiale che però non è stata ancora fissata con precisione, ma il periodo indicativo è il quarto trimestre di quest’anno poco prima delle feste natalizie. Il prezzo di lancio è stato invece fissato per 399€, decisamente più basso rispetto a quanto è stato per la precedente console, ma voci di corridoio (ancora non confermate da Sony) parlano di tre versioni differenti che saranno messe in commercio al day one e che a quanto sembra avranno un prezzo che spazia dai 399€ ai 599€.

Blocco dell’usato e always online? No!
Da quando Microsoft ha annunciato Xbox One ci sono state molte lamentele per quanto riguarda due aspetti: il blocco dei giochi usati (e quindi anche l’impossibilità di scambiarli con amici salvo alcune condizioni) e l’always online, ossia l’obbligo di connettere la console alla rete ogni 24h.
Si attendeva questa conferenza dell’E3 2013 proprio per sapere se anche Sony avesse adottato dei sistemi simili, cosa che invece è stata smentita sul palco da Jack Tretton.
PS4 permetterà di giocare offline in single player senza la necessità di autenticare ogni 24h la console per la verifica dei software che si stanno utilizzando.
Anche per quanto riguarda il discorso dell’usato c’è stata una (quasi) smentita da parte di Sony, che ha confermato la compatibilità dei giochi usati e la possibilità di poterli scambiare con gli amici senza particolari limitazioni. Subito dopo la conferenza Tretton è stato però intervistato sulla questione ed ha dichiarato che l’usato libero non riguarderà i titoli sviluppati da terze parti, che saranno libere di applicare blocchi se lo riterranno opportuno.
{gallery}PlayStation-4/12giugno2013-2{/gallery}
Il multiplayer online sarà a pagamento

Durante la stessa conferenza è stato anche annunciato che per poter giocare online e per accedere ad alcuni servizi sarà necessario pagare un abbonamento (l’ormai affermato PlayStation Plus), che sarà venduto ad un prezzo di 9.99$ per il mensile, 17,99$ (14,99 Euro) per il trimestrale e 49,99$ per l’abbonamento annuale. Molto lo scalpore per questa notizia, soprattutto di chi fino al giorno prima ha difeso Sony a spada tratta proprio per la sua caratteristica del servizio online gratuito. A riguardo si è poi espresso Jim Ryan di SCE Europe, che ha voluto spiegare i motivi per cui è stata fatta questa scelta.
Si tratta senza ombra di dubbio di una svolta importante per quanto riguarda le strategie di marketing di Sony, ma Jim giustifica il tutto con queste affermazioni:

“Quando cerchi di combinare il prezzo di 399 dollari con tutte queste funzionalità è chiaro che i soldi debbano arrivare da qualche altra parte.
Penso che abbiamo adottato questa strada in modo ragionevole e corretto e non mi sento come uno che si mette in difensiva se guardo il quadro generale.
Si, faremo pagare il gioco multiplayer online e dobbiamo farlo in modo diretto e trasparente. Il multiplayer è parte del PlayStation plus e porta con se una serie di cose buone. Considerando l’offerta competitiva e il valore complessivo della proposta non vedo nulla che possa farmi sentire cattivo e non vedo nulla per cui scusarmi.”
{gallery}PlayStation-4/12giugno2013-3{/gallery}
PS4 e le sue nuove periferiche

Come prevedibile anche il nuovo pad segue la numerazione della console stessa, chiamandosi quindi DualShock 4, definizione che indica implicitamente la presenza della funzione di vibrazione, assente nella prima versione del controller PlayStation 3. Oltre ad un design leggermente modificato, Sony pare essere andata incontro alle critiche mosse alla precedente versione, inserendo delle levette analogiche concave ed in grado teoricamente di dare maggior grip ai pollici, oltre a dei tasti dorsali apparentemente ricurvi e quindi più ergonomici. Sono stati mantenuti i classici tasti, con l’aggiunta di quello “Share” per condividere contenuti multimediali, oltre ad un touchpad frontale. La speranza è che queste funzionalità vengano sfruttate a dovere e non come l’ormai dimenticata tecnologia Sixaxis, anch’essa presente nel DualShock 4. Non manca un piccolo speaker e un ingresso microfono/cuffie, accessorio incluso nella confezione della console. Persino la tecnologia sviluppata con PlayStation Move è stata implementata nel pad, grazie ad una barra luminosa presente sul retro del controller ed in grado di segnalarci, ad esempio, l’energia vitale del nostro protagonista oppure altre informazioni semplicemente in base alla colorazione che assumerà. Il tutto verrà ancora rilevato con PlayStation Camera, una periferica simile a PS Eye ma sicuramente più evoluta ed in grado di riprendere le immagini ad una risoluzione superiore rispetto al predecessore.

Di seguito trovate le caratteristiche tecniche di PlayStation 4, DualShock 4 e PlayStation Camera.

Playstation 4

  • Processore custom a chip singolo
  • CPU : x86-64 AMD “Jaguar”, 8 cores
  • GPU : 1.84 TFLOPS, AMD next-generation Radeon graphics engine
  • RAM: GDDR5 8GB
  • 500GB Hard disk drive
  • Dimensioni: 275×53×305 mm
  • Massa: 2.8 kg
  • BD/ DVD drive: BD × 6 CAV, DVD × 8 CAV

Input/ Output:

  • Super-Speed USBx (USB 3.0) port × 2
  • AUX port × 1

Networking:

  •  Ethernet (10BASE-T, 100BASE-TX, 1000BASE-T) ×1
  • IEEE 802.11 b/g/n
  • Bluetooth® 2.1 (EDR)

AV output:

  • HDMI out
  • DIGITAL OUT (OPTICAL)

Inclusi nella confezione:

  • PlayStation 4 system 
  • Wireless Controller (DUALSHOCK 4) × 1
  • Mono headset × 1
  • AC cavo alimentazione × 1
  • Cavo HDMI × 1
  • Cavo USB × 1

Controller DualShock 4

Dimensioni: 162mm × 52mm × 98mm
Peso: 210g

Tasti:

  • Tasti PS, SHARE, OPTIONS
  • Tasti direzionali (su/giù/destra/sinistra)
  • Tasti frontali (Triangle, Circle, Cross, Square)
  • Tasti R1/L1/R2/L2, Stick sinistro / tasto L3, Stick destro / tasto R3, tasto Pad
  • Touch pad: touch a 2 punti, meccanismo Click, tipologia Capacitiva
  • Motion sensor: Six-axis system (giroscopio a tre assi, accelerometro a tre assi)
  • Altre caratteristiche: Light Bar, Vibrazione, Mono Speaker interno
  • Porte: USB (Micro B), Extention Port, Stereo Headset Jack
  • Comunicazione wireless: Bluetooth Ver2.1+EDR
  • Batteria: batteria Lithium-ion ricaricabile
  • Voltaggio: DC3.7V (circa)
  • Capacità: 1000mAh (circa)

Playstation Camera

  • Dimensioni: 186mm × 27mm × 27mm
  • Peso: 183g
  • Video pixel: (massimo) 1280 × 800 pixel × 2
  • Video frame rate: 1280×800 pixel @ 60fps
  • 640×400 pixel @ 120fps
  • 320×192 pixel @ 240fps
  • Formati video: RAW, YUV
  • Lenti: Doppie lenti, F value/F2.0 fuoco fisso
  • Capture range: 30cm~∞
  • Field-of-view: 85°
  • Microfono: 4 Channel Microphone Array
  • Connessione: connettore dedicato PS4 (AUX)
  • Cavo: circa 2m

A cura di Antonio Loparco e Davide Begni

Videogiocatore sin da piccolo, ho iniziato ad addentrarmi nel mondo videoludico con Amiga600. Pian piano ho provato varie piattaforme fino all'acquisto della prima PlayStation che è rimasta da sempre la mia console preferita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here