Homefront – Anteprima

Piattaforma: PS3, Xbox360, PC
Genere: FPS
Sviluppatore: Kaos Studios
Distributore: THQ Italia
Produttore: THQ
Data rilascio: Q1 2011
Target: 16+
Giocatori: 1 + coop 3 giocatori
Versione: PAL
Sito Ufficiale: http://www.homefront-game.com/

Lo scenario è il nostro mondo in un futuro non troppo lontano, dove guerre e devastazione sono quello che ormai gli essere umani sono abituati a vedere quotidianamente. Quest’ambientazione è stata utilizzata nei videogame più di una volta, soprattutto nel genere degli shooter in prima persona, ma THQ con il titolo Homefront ce lo ripropone in una chiave diversa. Alla GamesCom 2010 abbiamo potuto ammirare una demo che ci ha mostrato le peculiarità fondamentali di questo titolo, dandoci una prima impressione ed aumentando le nostre aspettative. Buona anteprima.

E’ chi comanda che decide
Il nostro futuro non troppo lontano è per la precisione il 2027, ci troviamo in Corea del Nord ed un giovane leader ne prenderà la guida. Il suo obiettivo è quello di riunire tutti i coreani, dando vita ad un grande esercito per iniziare la più grande campagna militare che la Corea abbia mai intrapreso. Dopo il pieno consenso della popolazione ed una serie di eventi minori, viene presa la decisione di attaccare e conquistare gli USA, e lo scenario di battaglia si sposta così su suolo americano, per la precisione nell’Homefront.
Mentre i soldati si scontrano con migliaia di colpi da fuoco e la guerra impazza, i civili devono abbandonare le loro case ed arretrare in rifugi ai confini dei territori bellici, vivendo in un continuo terrore di subire attacchi improvvisi da parte dei nemici. La cosa che si nota sin da subito in questa ambientazione è che gli sviluppatori di Kaos Studios non hanno voluto realizzare il solito FPS dove una volta presa l’arma in mano si fa carneficina, ma ha puntato molto sull’atmosfera della story-line. Andando avanti infatti, i nostri scontri non verranno effettuati in ampi spazi o in cittadine abbandonate, ma vedremo la desolazione di un paese ormai devastato da una guerra senza fine, ed assisteremo a ciò che un combattimento bellico può indurre nella vita dei semplici cittadini.

Un buon rivale
Passiamo ora a ciò che abbiamo potuto assistere alla GamesCom 2010, ed alle nostre impressioni. Il protagonista si sveglia su una branda allocata all’interno di un rifugio, decorata con disegni di bambini ed altri piccoli oggetti per immaginare, in quel piccolo luogo, che la guerra non esiste. La prima cosa che viene intrapresa è un giro d’ispezione all’interno di questo accampamento, e già da qui apprezziamo il lavoro che gli sviluppatori stanno facendo nel comparto grafico. Scenari ben curati e dalla texturizzazione ben definita rendono Homefront un titolo che non ha nulla da invidiare agli altri del suo genere. Subito dopo entriamo invece nel vivo dell’azione e della guerriglia, coprendo l’avanzata dei nostri compagni con un fucile da cecchino.
Iniziamo così a cecchinare qua e la tutti i coreani che ci capitano sotto tiro, fino a che un aereo bombarda la zona e manda in fiamme l’intera zona. In questa azione non saremo soli, bensì accompagnati da due compagni, che potranno essere utilizzati per una modalità cooperativa online, e ci troveremo insieme a dover fuggire facendo breccia tra le file nemiche. Davanti a noi troveremo molti nemici da uccidere, ed andranno da "semplici" soldati a piedi muniti d’arma da fuoco fino ad arrivare ad elicotteri da radere al suolo. Anche qui Homefront si comporta bene per quanto riguarda il comparto tecnico, non mostrando cali di frame nonostante sulla nostra visuale ci sono tanti nemici che vengon gestiti dalla cpu.

Commento di Antonio Loparco
Gli sviluppatori di Kaos Studios stanno dando vita ad un FPS dalle basi solide. Tecnicamente la resa è buona, sicuramente potrà competere con gli standard del momento, ma la chicca vera e propria sarà l’ambientazione che speriamo sarà accompagnata da una story-line degna di nota. Le carte sono in regola per competere con i big come Call of Duty, Medal of Honor e Bad Company, ora bisogna vedere come il progetto di Homefront verrà sviluppato nella sua completezza e provare la versione definitiva prevista per l’inizio del 2011.

Videogiocatore sin da piccolo, ho iniziato ad addentrarmi nel mondo videoludico con Amiga600. Pian piano ho provato varie piattaforme fino all'acquisto della prima PlayStation che è rimasta da sempre la mia console preferita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here