Heroes on the move – Hands On

Prodotto da: SCEE
Sviluppato da: Nihilistic Software
Distribuito da: SCEI
Piattaforma: PlayStation 3
Data di uscita: Generico 2011

6 eroi, un unico destino
Dopo la conferenza di Sony durante la GamesCom 2010 insieme ad un abbondante buffet è stato possibile provare una moltitudine di giochi tra cui Heroes on the Move. Il titolo si presenta come una compilation di minigiochi, in cui potremo impersonare gli eroi del genere Platform passati alla storia su piattaforma PlayStation: Jak, Sly e Ratchet, insieme ai loro personaggi spalla Daxter, Bentley e Clank. Questi faranno sicuramente ricordare i titoli della generazione passata, generando la felicità dei nostalgici, ma va senza dubbio ricordato che il gameplay dei giochi originali è completamente diverso e meno profondo rispetto questo capitolo. La storia di Heroes on the Move si baserà su una sorta di rapimento degli eroi e di alcune parti dei loro relativi mondi, costringendoli ad affrontare una sfida per determinare chi di loro sia il migliore. Questa sfida sarà organizzata da un misterioso duo malvagio non ancora rivelato. Giunti a questo punto proviamo a descrivervi ciò che abbiamo provato e ciò che ci ha descritto lo sviluppatore alla conferenza privata alla GamesCom 2010.

Move Controlling

Heroes on the Move, sviluppato da Nihilistic Software, nasce come titolo dedicato al nuovo motion controller made in Sony, il PlayStation Move. Questo titolo sarà una raccolta di sfide, che dovrebbero raggiungere la quota di 40 a detta degli sviluppatori, ed in più vi ricordiamo che sono state sclte le 3 celebri saghe di cui vi abbiamo parlato prima per la netta somiglianza in termini di gameplay. Il gioco si proporrà ad un pubblico prevalentemente casual, anche se sempre riferitoci dagli sviluppatori il livello di sfida sarà ben calibrato anche per chi cerca qualcosa in più di un semplice party game. Nei giorni di fiera durante la GamesCom 2010 è stata organizzata un’ulteriore presentazione riguardante il titolo, alla quale PS3zone ha partecipato. Dopo una breve presentazione della storia, dei personaggi e dei controlli relativi al PlayStation Move si è passati ad un esempio di gameplay del titolo: per l’esattezza ci sono stati mostrati 3 tipi di sfide differenti, con protagonisti rispettivamente Clank, Daxter e Sly. Nella fase di gioco relativa a Clank, ci è stato mostrato un livello platform con i celebri nemici della sua saga, in cui equipaggiati di pistola controllata con l’utilizzo di un perfetto Move dovevamo abbattere gli antegonisti di fronte a noi. Nel seconda parte abbiamo visto Daxter, munito di un boomerang abbattere una serie di bersagli uno dopo l’altro: molto stimolante questa fase in quanto una volta lanciato il boomerang era possibile cambiare la sua traiettoria al millimetro inclinando il PlayStation Move in tutte le direzioni. Infine nella parte in cui è stato controllato Sly, si aveva a disposizione una palla da bowling, che una volta lanciata con il controller potevamo cambiare la rotazione ed abbattere una serie di casse sulla pista per raggiungere un punteggio record. Molto interessanti queste sfide che, affiancante ad un buon utilizzo di combo con il motion controller di casa Sony, lasciano ben sperare per la perfetta integrazione tra periferica e gioco. Infine aggiungiamo che gli sviluppatori hanno assicurato che saranno presenti dei boss prelevati sempre dalle celebri saghe, e che al momento sono confermati questi 6 personaggi anche se non si esclude in futuro di aver upgrade del mini roster tramite DLC.

Considerazioni finali di Nicolò Santangelo

Il titolo sviluppato da Nihilistic Software uscirà in un generico 2011, ma già oggi si presta pulito graficamente e con un’ottima integrazione con il PlayStation Move di Sony. La periferica riesce ancora una volta a stupirci per la sua sublime perfezione nel rilevamento di ogni singolo movimento dell’utente, che si presta di fronte alla telecamera senza nessun tipo di lag, caratteristica fondamentale per un motion controller. Il titolo senza dubbio non può essere paragonato alle 3 celebri saghe da cui ha preso i personaggi sia per la storia che per la profondità del gameplay che restano alquanto semplici rispetto alle controparti originali. Non ci resta che augurare un buon lavoro a Nihilistic Software e a voi una buona visione del trailer della GamesCom 2010 qui di seguito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here