Dead Space 2 – Hands On

Piattaforma: Ps3, Xbox 360, PC
Genere: TPS/Horror
Sviluppatore: Visceral Games
Distributore: Electronic Arts
Produttore: Electronic Arts
Data rilascio: 28/01/2011
Target: 18+
Giocatori: 1
Versione: PAL
Sito Ufficiale: http://deadspace.ea.com/

Nello showfloor di EA nella GamesCom 2010 era presente una stanzetta più tetra delle altre. Ad aspettarci all’interno due rappresentanti di Visceral Games per proporci e farci provare con mano un titolo che ci ha tenuto col fiato sul collo quasi per tutta la demo. Stiamo parlando ovviamente di Dead Space 2, seguito del primo titolo che nonostante la buona qualità non ha avuto il successo meritato, a causa di una campagna pubblicitaria poco diffusa e dei troppi concorrenti nel mercato al momento della sua uscita. Nonostante questo è stato nominato uno dei titoli più belli del 2008, grazie a quello che la trama e l’atmosfera riuscivano a trasmettere perfettamente: paura. Ora la software house ci propone Dead Space 2 e noi, dopo un corposo hands on, possiamo darvi alcune notizie in anteprima.

La vita solitaria nel terrore
La trama di Dead Space 2 segue il filone del suo predecessore, che vede come protagonista l’ingegnere spaziale Isaac Clarke. Quest’uomo viene inviato verso la nave mercantile Ishimura, con la quale durante il viaggio perde ogni contatto. Alla sua squadra viene quindi dato l’ordine di far luce sul mistero e così, una semplice missione di soccorso, diventa un viaggio verso l’ignoto che ben presto si trasforma in una vera e propria lotta alla sopravvivenza. Arrivati sulla nave, Isaac ed il suo team fanno una scoperta sconvolgente: la nave Ishimura è stata totalmente invasa da mostri chiamati Necromorfi, che hanno ucciso l’intero equipaggio. L’unico modo per sbarazzarsi di queste creature è quello di smembrare i loro corpi, infierendo quindi con qualsiasi arma che hanno a disposizione. Andando avanti con la story-line vengono inoltre a galla ulteriori verità che si nascondono dietro personaggi misteriosi.
Dopo una serie di azioni il nostro protagonista riesce a salvarsi per miracolo, ma questa esperienza a bordo del mercantile lo cambia totalmente. E’ qui che inizia Dead Space 2, dove l’ingegnere continuerà ad essere perseguitato da eventi poco piacevoli. Ci ritroviamo su Sprawl, cittadina spaziale ricca di giacimenti minerari. Le sorti però cambieranno presto e ci sarà un’ondata di terrore anche su questa zona innoqua. Sulla trama gli sviluppatori non si sono spinti nel dirci altro, ma quello che abbiamo potuto notare è che ci sarà un’ulteriore tendenza all’atmosfera cupa e solitaria, amplificata da un carattere più carismatico del protagonista, forgiato dall’esperienza passata. Speriamo che questo aspetto sarà sviluppato al meglio, in quanto caratteristica focale di questo titolo.

Lezione numero 1: Come smembrare un Necromorfo
Dal punto di vista tecnico Dead Space 2 si è presentato bene nonostante la sua data di uscita è ancora lontana. Grafica dettagliata sia per quanto riguarda le strutture che per le skin dei personaggi, ambienti cupi al punto giusto ed atmosfera sci-fi da far rabbrividire saranno gli elementi che ci accompagneranno per l’intero corso delle nostre avventure. Abbiamo anche notato che nonostante Visceral Games voglia ancora mantenere quell’aspetto claustrofobico, ha deciso di allargare gli spazi in cui si svolgerà l’azione, e ci verranno offerte anche zone totalmente all’aperto come piazze o qualsiasi cosa abbia a che fare con una "comune" cittadina spaziale. Tutto questo perchè ci attenderanno imboscate più massicce da parte dei Necromorfi?
Parlando di queste bestie dalle lontane sembianze umane, in questo secondo capitolo ne avremo una più vasta tipologia. Ognuno di questi si comporterà in modo differente, sia per quanto riguarda gli attacchi che per i colpi subiti. A seconda dell’arma che utilizziamo ed al nemico che abbiamo di fronte avremo infatti diverse reazioni, ma ogni colpi che spariamo avrà un unico scopo finale: lo smembramento. Finchè non li avremo fatti quasi totalmente a pezzi queste bestie affamate cercheranno in tutti i modi di uccidervi. Insomma avremo del filo da torcere se vorremo tener salva la pelle.
Notevole miglioramento lo abbiamo avvertito anche per quanto riguarda i movimenti di Isaac, molto più fluidi e lineari, che assecondano la sua tuta diventata più leggera e gli permette movimenti più veloci.

Si esplora, si spara e si spremono le meningi
Come nel primo episodio, Dead Space 2 avrà un gameplay incentrato soprattutto sull’esplorazione delle location e sullo sterminio dei Necromorfi, tutto questo intervallato da alcuni enigni da risolvere utilizzando poteri speciali.
Durante le fasi esplorative dovremo stare attenti ad ogni angolo: i Necromorfi posso spuntare all’improvviso e da qualsiasi parte cogliendoci di sorpresa e, senza che neanche ce ne accorgiamo, li avremo attaccati a noi ed ingaggeremo una fase corpo a corpo dove dovremo staccarci il più velocemente possibile dal nostro avversario. Una volta lontano possiamo sparare con l’arma che impugnamo o sceglierne un’altra a nostro piacimento tramite le freccette del pad. Qui la mira è fondamentale. Per prima cosa dovrete puntare alle gambe o alle braccia in modo da staccargliele definitivamente, rendendo così più difficili i loro movimenti. Una volta ottenuto ciò potremo infierire sul corpo annientandoli definitivamente. Sarà possibile anche utilizzare alcune parti dell’ambiente circostante per ucciderli, a volte senza sprecare nessun proiettile.

Durante le fasi di combattimento avremo modo di utilizzare anche due poteri: quello della cinesi attraverso il quale Isaac potrà spostare gli oggetti, utilizzando quindi alle strette gli arti staccati dei nemici per attaccare, o quello della stasi che permetterà al nostro eroe di rallentare tutto ciò che abbiamo davanti, dandoci quindi la possibilità di attaccare senza essere raggiunti
Per quanto riguarda gli enigni invece, ne avremo di vari tipi molti dei quali saranno risolvibili utilizzando anche qui i poteri descritti subito sopra.
Altra chicca che gli sviluppatori hanno aggiungo a Dead Space 2 è la possibilità di utilizzare i propulsori della tuta per muoversi liberamente nelle aree a gravità zero. In questa fase davvero notevole il realismo. Il cambio di ambiente lo si avverte nei movimenti, più lenti e quasi a "rallentatore", il tutto aiutato anche da suoni più attutiti proprio per manifestare la presenza del vuoto intorno a noi.

Commento di Antonio Loparco
Il materiale su cui si stanno concentrando gli sviluppatori per rendere al meglio Dead Space 2 è davvero molto. Tra migliorie e novità aggiunte c’è da sbalordirsi. Visceral Games ora deve anche concentrarsi sulla trama per renderla il più coinvolgente possibile. Per quanto riguarda l’ambientazione, nonostante mancano ancora alcuni mesi prima dell’uscita, già si nota l’atmosfera cupa e tenebrosa che caratterizza questo titolo. Insomma, se volete fare qualche salto sulla sedia non vi resta che aspettare il 28 gennaio 2011, data d’uscita per Dead Space 2!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here