Call of Duty Black OPS II – Evento Stampa

Piattaforma:
Genere:
PlayStation Move:
Compatibilità 3D:
Sviluppato:
Distribuito:
Pubblicato:
Data Rilascio:
PEGI:
Giocatori:
Versione:
Sito Ufficiale
PS3 – Xbox360 – PC
FPS
No
Si
Treyarch
Activision
Activision
13 novembre 2012
18+
16
PAL

Activision ha un marchio di fabbrica ormai indelebile, per chi ne segue le sorti soprattutto agli eventi di lancio: fa sempre le cose con stile. Ed è successo anche in occasione dell’uscita molto attesa di Call of Duty Black Ops II, forse il capitolo più ambizioso e più ricco di contenuti nella storia del franchise, già entrato nel guiness dei primati in quanto a vendite. L’occasione per festeggiare l’ennesimo episodio della serie e accompagnare gli appassionati alla prova sul campo e all’acquisto in anteprima è stato il party organizzato al Login di Milano.

Ad accogliere i presenti un’atmosfera seria e rigorosa, come dimostravano i figuranti perfettamente vestiti come fossero usciti da un qualsiasi terreno di sfida made in COD, ma anche tanta positiva goliardia con i djs e conduttori di Radio105 che hanno animato la serata e accompagnato sino al countdown della mezzanotte, quando è stato possibile impadronirsi finalmente del gioco presso uno store specializzato sito nei pressi del locale.

Ma chiaramente, come usa fare spesso Actvision, comprare a scatola chiusa non è il massimo. E quindi ecco che il locale (con un’area esterna attrezzata perfettamente) è stato preparato per testare il gioco in solitaria con consolle e maxischermi o addirittura in una battle a squadre che ha visto i presenti divertirsi in un tutti contro tutti che ha aperto definitivamente la strada all’arrivo ufficiale sul mercato. E se poi volevi portarti a casa la t-shirt ufficiale del gioco, bastava mettere da parte ogni velleità da attore di fiction, farsi rasare a zero dalle girls presenti nel locale e diventare a tutti gli effetti un Cod-addicted. Anche nell’aspetto.
{gallery}Call-of-Duty-Black-OPS-2/EventoStampa{/gallery}Assolutamente unanimi i consensi di chi ha giocato. Il conflitto globale caratterizzato da armi avanzatissime, robotica e guerriglia con i droni in un nuovo scenario da Guerra Fredda, una nuova tecnologia grafica che guiderà l’incredibile azione cinematografica delle diverse ramificazioni della storia e delle missioni non lineari che caratterizzano la campagna single player del gioco sono piaciute. La modalità Zombie, che utilizzerà per la prima volta il motore del multiplayer e che darà ai giocatori uno spettro di esperienze di gioco più ampio e diversificato, insieme a nuovi modi di condurre battaglie con i non morti ha incantato. La reinventata modalità multiplayer che offrirà ai giocatori molti più modi per divertirsi, attraverso differenti stili di gioco a tutti i livelli, nuovi armamenti all’avanguardia ed equipaggiamenti che solo il 2025 può avere, non hanno disatteso le aspettative.

Ma i party, si sa, sono solo un antipasto. Il bello viene, console accesa e disco inserito. Chi sopravviverà?

Gabriele Cavallaro

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here