Piacere sono un pò incinta – Recensione

Sony Pictures | 2010 | 106 min. | Maggio 2010
Genere : Commedia
Regia : Alan Poul

Video
Codec Video : MPEG-4 AVC
Risoluzione : 1080p
Aspect Ratio : 2.35:1
Aspect Ratio originale : 2.39:1

Audio
DTS-HD Master Audio 5.1

Supporto
50GB Blu-Ray disc, BD Live, movieIQ

TRAMA

 Zoe (Jennifer Lopez) è una donna quarantenne alla ricerca dell’uomo perfetto, con la paura dell’orologio biologico che sta per scoccare. Dopo svariati anni di ricerca e non avendo ancora trovato l’uomo che fa per lei (l’icona del Principe Azzurro è ormai sbiadita ed esiste solo nei romanzi rosa o nelle favole), decide di fare un figlio tramite l’inseminazione artificiale. L’inconveniente sorge subito dopo il processo di inseminazione, quando incontra Stan, che ha tutte le doti fisiche e le intenzioni dell’uomo perfetto. Dopo averlo incontrato però, Zoe non finirà mai di mettere alla prova Stan nel convolgimento del progetto familiare. Piacere sono un pò incinta non narra tanto le difficoltà di un uomo nell’accogliere un figlio, ma quelle di una donna nel saltare il suo piano e di fidarsi di qualcosa che appare troppo bello per essere vero. Insomma il film in questione piacerà senza dubbio a chi ama Jennifer Lopez ed il genere delle commedie, la tematica dell’inseminazione artificiale ed in generale la maternità. Alla fine si creeranno delle situazioni imbarazzanti, poichè Zoe cercherà in tutti i modi di nascondere la gravidanza e quando Stan lo verrà a sapere i rapporti tra i due si complicheranno, dando come risultato un rapporto decisamente instabile, una sorta di climax di situazioni sempre più complicate.

QUALITÀ VIDEO

Il 1080p del blu-ray di Piacere sono un pò incinta non ha difetti in particolare, e complessivamente è piacevole da osservare, con una certa ricchezza di dettagli e di colori generalmente. Partendo dai dettagli la qualità è assolutamente incredibile sin dal primo frame, proprio nella prima scena dove si fa un primo piano dei piedi di Zoe, con delle texture incredibilmente realistiche ; successivamente il transfer è spaventoso : riesce a catturare parecchi dettagli nell’ambiente, sia interno che esterno, come il tessuto dei maglioni, le texture dei pavimenti e degli edifici cittadini, o anche le intricate linee che caratterizzano la carta posta sul letto di esaminazione nell’ufficio del dottore. I colori sin dall’inizio risultano molto vivaci e danno proprio quella caratteristica tipica dei film attuali, che presentano colori eccessivamente intensi ed innaturali, tuttavia piacevolissimi all’osservatore. Così, il codec video si può definire limpido ; anche le texture delle immagini più lontane dei locali e degli edifici della città sono dettagliate, forse uno dei migliori blu-ray recensiti sin’ora, qualitativamente parlando. Il color carne, fortunatamente è naturale (nonostante la vivacità dei colori), il nero invece sembra dosato in modo adeguato, non è eccessivo come non è carente, infatti le scene girate senza la luce del giorno sono particolarmente piacevoli da osservare. In conclusione ci troviamo di fronte ad un altro capolavoro di Sony, in campo blu-ray, che sicuramente sarà apprezzato da tutti gli appassionati di cinema.

QUALITÀ AUDIO

 Il blu-ray di Piacere sono un pò incinta può vantare un comparto audio DTS-HD Master Audio 5.1 senza alcuna perdita di suoni, tipico delle commedie-romantiche moderne e delle ultime uscite in blu-ray di Sony in particolare. Soprattutto nel suddetto film si gioca molto con le musiche ; brillanti e leggere, spaziose e pulite, un esperienza soddisfacente con un buona diffusione del suono in particolare riguardante i frontali. Sia i brani strumentali che quelli cantati hanno una qualità raffinata e dei toni naturali. In aggiunta, si può dire che la soundtrack coincida perfettamente con l’atmosfera e quindi con tutto l’ambiente, riuscendo a creare quindi un’atmosfera semi-realistica ; inoltre non vengono tralasciati nemmeno i suoni della città, come il frastuono della metropolitana, i suoni dei clacson, il temporale e tutto ciò che riguarda l’ambiente naturale e della città, riprodotto fedelmente. Infine anche sui dialoghi non vi è nulla da segnalare, forti e soddisfacenti, concentrati soprattutto sul canale centrale. In sintesi : il comparto sonoro del blu-ray descritto non è qualcosa di mai visto prima, o di innovativo, tuttavia è esente da difetti e davvero ben curato, perciò siamo felici di consigliare il blu-ray a tutti gli appassionati del genere, non avranno rimpianti.

Antonio Loparco
Antonio Loparcohttps://www.playstationzone.it
Videogiocatore sin da piccolo, ho iniziato ad addentrarmi nel mondo videoludico con Amiga600. Pian piano ho provato varie piattaforme fino all'acquisto della prima PlayStation che è rimasta da sempre la mia console preferita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

NOTIZIE BLU RAY

Universal Pictures presenta la nuova collana “Numeri 1”

I Numeri 1 rappresentano l’eccellenza del cinema e di tante altre attività della nostra vita, una costante fonte d’ispirazione per intere generazioni. Universal Pictures...

Eagle Pictures – le novità di aprile 2020

Eagle Pictures annuncia un mese all'insegna del grande cinema d'autore e di qualità, portando in Home Video ad aprile 2020 tre capolavori della scorsa...

C’era una volta a…Hollywood disponibile in Blu Ray

Il premio Oscar Leonardo DiCaprio e la nomination al premio Oscar Brad Pitt sono protagonisti di performance estremamente complesse ed incredibilmente divertenti nei panni...

Maquia – i dettagli della Ultralimited Edition e il trailer di lancio

Maquia, regia cinematografica d’esordio dell’apprezzata sceneggiatrice Mari Okada, arriverà tra pochissimi giorni in home video e Anime Factory, etichetta di proprietà di Koch Media...

LE NOTIZIE PIU' LETTE DELLA SETTIMANA

PlayStation Store – Al via alle promozioni di Halloween

Poco fa, Sony Interactive Entertainment ha aggiornato il catalogo delle promozioni targate PlayStation Store, introducendo una nuova ondata di sconti a tema Halloween. Nuove offerte...