Dead or Alive 6 – Nyotengu e Phase 4 nel nuovo trailer

DeadorAlive6NyotenguPhase4

Koei Tecmo ha rilasciato un nuovo trailer dedicato a Dead or Alive 6 che mette in luce i personaggi bonus Nyotengu e Phase 4.

Nyotengu e Phase 4 si mostrano in Dead or Alive 6, il picchiaduro di Team Ninja

Ricordiamo che i due personaggi non saranno presenti all’interno del roster base, ma rappresentano dei personaggi bonus. Infatti, Nyotengu rappresenterà il bonus per chiunque deciderà di preordinare il gioco e Phase 4 sarà inclusa nella Digital Deluxe Edition.

Di seguito le descrizioni ufficiali.

Le leggende del Nyotengu sono sempre state parte della cultura delle regioni montuose del Giappone. La sua bellezza è famosa in tutta la terra, e la sua storia è stata tramandata da generazioni. Ancora una volta, è scesa nel regno umano per placare la sua noia. Era attratta dalle voci di un certo Ryu Hayabusa, l’umano che sconfisse Bankotsubo, boss del secondo capitolo. I potenti attacchi di Tengu-do di Nyotengu sono difficili da immaginare a causa della sua aggraziata bellezza. Inoltre usa abilmente le proprie ali per eseguire attacchi aerei che sfidano le norme delle capacità umane.

Phase 4 è un’arma artificiale che conserva ancora i ricordi e la personalità della persona da cui è stata clonata. Il suo nome in codice è “Kasumi Alpha Phase 4” e “Phase 4” indica la fase finale della produzione dell’arma clonica del Progetto Alpha di M.I.S.T. Questo primo prototipo aveva già superato il test operativo in una zona di guerra ed è entrato nella fase di produzione di massa. La sua tecnica si basa sul Mugen Tenshin Ninjutsu di Kasumi, con miglioramenti aggiunti, la cui natura esatta è altamente classificata. Ogni aspetto di quest’arma umana è velato da una nebbia nera di segretezza.

Dead or Alive sarà disponibile dal 1 Marzo 2019 per PS4, Xbox One e PC. Ricordiamo inoltre che recentemente è apparso sul PS Store un online beta test.

Appassionato di Videogiochi, ha approcciato al medium guardando giocare i genitori con la prima PlayStation. Con un draghetto viola da una parte che riusciva una volta su dieci a raggiungere le varie piattaforme, e dall'altra un povero neo-poliziotto incapace di coordinare i propri movimenti per sfuggire nella parte iniziale alle singolari creature, lo stanco ragazzino ha poi deciso di prendere in mano lui stesso il DualShock.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here