I giochi PlayStation 4 più attesi in uscita nel 2020

1
396
I giochi PlayStation 4 più attesi in uscita nel 2020

Abbiamo da poco salutato un anno che è appena diventato storia, ma non dimentichiamoci che il cerchio si è chiuso su se stesso solo per ricominciare il giro, un nuovo percorso ha immediatamente avuto inizio. Questo 2020 sarà, inoltre, l’anno delle console Sony e Microsoft di nona generazione. PlayStation 5 e Xbox Series X, rivelata tra lo sgomento di tutti durante gli ultimi The Game Awards, erediteranno il posto, rispettivamente, di PlayStation 4 e Xbox One. Starete però pensando che siamo appena a gennaio e per avere in salotto queste console dovremo attendere il periodo natalizio del nuovo anno corrente. È bello il fatto che abbiate hype, ma in ambito videoludico non resteremo, durante questa attesa, orfani di novità.

I titoli più importanti in arrivo per PlayStation 4 nel 2020

Siamo qui proprio per ricordare alle vostre menti che ci sono ancora rilevanti titoli pronti a surriscaldare le console che ancora abbiamo in casa e, di conseguenza, a tenere il posto caldo per i futuri arrivi. Parliamo, in fondo, di progetti che sfrutteranno al massimo le capacità hardware di PS4 e Xbox One.

Final Fantasy VII Remake

Piattaforme: PlayStation 4
Uscita: 3 marzo 2020

I giochi PlayStation 4 più attesi in uscita nel 2020

Tre mesi ci separano dall’atteso remake di Final Fantasy VII, sviluppato e pubblicato da Square Enix e in arrivo in esclusiva temporale di un anno su PlayStation.
L’immaginario è ancora quello del titolo originale: il mondo è nelle mani di una compagnia elettrica denominata Shinra, la quale trasforma la linfa vitale del pianeta in energia. A contrastare la società vi è però Avalanche, gruppo eco-terroristico che assolderà il protagonista delle vicende. Cloud Strife, questo è il suo nome, è un mercenario che ha lavorato precedentemente proprio per la Shinra. Ad accompagnare Cloud e il giocatore ci saranno Barret, Tifa ed Aerith. Come sappiamo, il gioco che arriverà nei negozi non coprirà tutti gli eventi del gioco originale, ma si concentrerà sull’arco narrativo della città di Midgar. Si tratterebbe dunque del primo di un numero non ancora chiarito di episodi.

Il gameplay vede il classico sistema a turni affiancato ad una struttura action in tempo reale. Accedendo al menù dei comandi durante le battaglie, il tempo si fermerà e darà noi la possibilità di analizzare i punti deboli dei nemici e decidere quale magia, abilità o oggetto far utilizzare all’eroe che stiamo controllando o ad uno dei nostri alleati. Il tutto al costo di segmenti della barra ATB. Presente anche una seconda barra, la barra limite, riempibile in diversi modi, che ci permette di ricorrere ad abilità devastanti. I nemici saranno invece dotati della barra critica. Quando questa è piena, l’avversario rimarrà temporaneamente stordito e vulnerabile ai nostri attacchi. Tornano anche le invocazioni, le quali consentiranno di schierare sul campo di battaglia potenti creature che combatteranno al nostro fianco per un tempo ben definito, al termine del quale sarà scatenata la peculiare abilità suprema.

DOOM Eternal

Piattaforme: PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch, PC Windows, Google Stadia
Uscita: 20 marzo 2020

Sviluppato da id Software, DOOM Eternal è il seguito diretto di DOOM del 2016. In questo capitolo torneremo a vestire i panni del DOOM Slayer, diretto sulla terra per liberarla da un’invasione demoniaca. Il gioco continua a porre l’accento su scontri frenetici, incoraggiati adesso dalla possibilità di ricorrere a scatti e ad arrampicate sui muri. A favore della causa una moltitudine di bocche da fuoco, dallo Shotgun al lanciarazzi, e armi da mischia come la motosega e una lama retrattile sul braccio sinistro. Queste ultime presenteranno una maggiore varietà di esecuzioni, sempre più violente. Novità anche per il Super Shotgun, dotato ora di un “gancio da macellaio” che, funzionando come rampino, potrà essere utilizzato sia in combattimento per avvicinare i nemici sia per affrontare le fasi platform.

Sul nostro cammino vecchie e nuove conoscenze, come il Razziatore e il Doom Hunter. Ferire questi demoni sarà ancora più soddisfacente grazie ad un nuovo sistema di distruttibilità dei corpi. Le carni mostreranno deterioramenti ad ogni danno subito.
Oltre che dalla modalità multigiocatore classica, DOOM Eternal conterrà la modalità “Invasione“, la quale permetterà ai giocatori di invadere le campagne di altri giocatori assumendo le fattezze dei nemici. Potremo sempre decidere se aprire oppure no le nostre sessioni in singolo ad influenze esterne.

Resident Evil 3

Piattaforme: PlayStation 4, Xbox One, PC
Uscita: 3 aprile 2020

Dopo il successo del remake di Resident Evil 2, che segue le vicende con protagonisti Leon e Claire, si torna nella città di Raccoon City nel settembre del 1999. Come sappiamo la città è stata invasa da una minaccia biologica che muta le persone in zombi ma, nell’atteso remake del terzo capitolo, siamo chiamati a vivere lo scoppio e la conclusione dell’incidente. Tra le strade della città in compagnia di Jill Valentine, protagonista del primo capitolo targato 1996.
Dopo gli eventi di Villa Spencer, che hanno visto i membri S.T.A.R.S. scoprire del virus T e del coinvolgimento della società farmaceutica Umbrella, Jill e i suoi colleghi vogliono rendere pubblica la vicenda. Quando però scoprono che l’intero dipartimento è sotto il controllo dell’Umbrella, diventano un bersaglio. Nel momento in cui l’incidente diventa impossibile da controllare, la Umbrella è decisa ad eliminare le proprie tracce, compresi i testimoni S.T.A.R.S.

All’insaputa di Jill, una pericolosa arma biologica conosciuta come Nemesis è stata inviata per assicurarsi che la ragazza non sopravviva all’incidente. Proprio come Mr. X, il Nemesis sarà una minaccia costante che inseguirà e intralcerà il giocatore.
Capcom è pronta a rendere più viva la città in caduta libera. Grazie al livello di dettaglio a cui è possibile arrivare solo oggi con la tecnologia attuale. Pare che Jill non sarà completamente sola, ma in alcune zone potremo vedere simultaneamente cittadini fuggire o soccombere ai non morti.
Arricchirà l’offerta una componente multiplayer asimmetrica con elementi da gioco di ruolo. Presentata al Tokyo Game Show come Project Resistance, recentemente è stato annunciato il nome definitivo, Resident Evil Resistance.

Cyberpunk 2077

Piattaforme: PlayStation 4, Xbox One, PC
Uscita: 16 aprile 2020

Cyberpunk 2077 è un’avventura open world in prima persona nella città californiana Night City. Una megalopoli ossessionata dal potere, dalla moda e dalle modifiche cibernetiche.
Nel 2077 gli Stati Uniti d’America sono finiti in bancarotta dopo aver perso il controllo di una guerra interna ed aver subito bombardamenti, attentati e ribellioni. Le Mega-corporations hanno allora preso il controllo del paese, costituendo porzioni di territorio in cui è permesso vivere solo ai loro dipendenti. Al di fuori di questi territori le bande si contengono il potere, mentre il centro del paese è devastato da violente tempeste di sabbia. Nello spazio orbitale troviamo l’élite degli “Orbitali“, gruppo governato dall’Eurozona, che minaccia di bombardare chiunque provi a destabilizzare la loro sovranità.

Al giocatore è affidato il controllo di V, un mercenario fuorilegge col compito di recuperare il prototipo di un impianto in grado di conferire l’immortalità. Il protagonista è interamente personalizzabile dal giocatore. La classe del personaggio, il suo aspetto, e i modi con cui il giocatore deciderà di rapportarsi con l’ambiente esterno determineranno non solo il corso della storia ma anche l’epilogo della stessa.
Particolare impianto è la Braindance, un sistema d’intrattenimento avanzato impiantato direttamente nel cervello umano, che permette di rivivere sensazioni e immagini provenienti anche dalla mente di un’altra persona. Nel gioco vi è un vero e proprio mercato nero di memorie legate ad esperienze violente come omicidi o lussuriose come rapporti sessuali.
Nonostante gli sviluppatori siano al lavoro sulla componente single-player, essi non escludono l’implementazione di una componente multigiocatore post-lancio.

Marvel’s Avengers

Piattaforme: PlayStation 4, Xbox One, PC, Google Stadia
Uscita: 15 maggio 2020

In chiusura della conferenza Square Enix dell’E3 2019, abbiamo potuto dare un primo sguardo al progetto Marvel’s Avengers. Un trailer realizzato completamente con il motore di gioco ci ha introdotti ad una nuova storia sui vendicatori.
La campagna principale, dallo stile cinematografico, ha inizio durante l’A-Day, mentre San Francisco festeggia l’inaugurazione del Quartier Generale Avengers e di un nuovo elivelivolo alimentato con una tecnologia sperimentale. L’evento si trasforma però in una terribile tragedia. Il prologo, presentato in forma di demo giocabile alla Gamescom 2019, vede Iron Man, Captain America, Thor, Hulk e Black Widow lottare sul Golden Gate Bridge.

Una volta sconfitto Taskmaster, gli Avengers capiscono che si è trattato soltanto di un diversivo. L’obiettivo era l’elivelivolo, il quale esplode con Captain America ancora a bordo. Incolpati per questa catastrofe, gli Avengers si sciolgono. Cinque anni più tardi, con tutti i supereroi messi al bando, il mondo è nuovamente in pericolo.
Ogni supereroe ha un proprio stile di combattimento che rispecchia le proprie capacità peculiari. Thor utilizza Mjolnir per abbattere i nemici, Iron Man ha a disposizione una moltitudine di proiettili con effetti differenti, Hulk può sollevare detriti da lanciare verso i nemici, Captain America brandisce il suo iconico scudo e Black Widow può contare sui suoi eccezionali riflessi e i suoi accessori da spia.
Il gioco potrà contare su un supporto post-lancio che porterà sempre nuovi contenuti, da missioni secondarie a nuovi eroi controllabili. Tra questi è stata già mostrata la Ms. Marver di Kamala Khan.

The Last of Us Part II

Piattaforme: PlayStation 4
Uscita: 29 maggio 2020

I giochi PlayStation 4 più attesi in uscita nel 2020

Cinque anni dopo il lungo viaggio attraverso gli Stati Uniti, Ellie e Joel si sono stabiliti a Jackson, nel Wyoming. Nonostante vivano nella stabile comunità di sopravvissuti insieme a Tommy, fratello minore di Joel, la minaccia degli infetti e dei forestieri è sempre dietro l’angolo.
Lo scettro di personaggio principale sembra passato in questa Parte 2 ad Ellie, ma non dubitiamo che ci saranno parti giocabili nei panni di Joel, ricreando sezioni dinamiche come quelle del capitolo precedente. Neil Druckmann, creative director, ha riferito che il motore dei nuovi eventi sarà l’odio. L’evento scatenante non è ancora noto, ma di certo sarà devastante per la psiche della ragazza. I fan speculano sulla morte di Dina, l’interesse amoroso di Ellie, protagonista insieme a quest’ultima dell’intenso bacio mostrato all’E3 2018.

Grazie all’ultima versione del motore di Naughty Dog, i personaggi e il mondo che li circonda appariranno più realistici e dettagliati che mai. Partendo dalle tranquille montagne e foreste di Jackson passeremo alle rovine della grande Seattle dove conosceremo nuove sfaccettature della personalità umana e nuove mutazioni del Cordyceps, il fungo parassita responsabile, in parte, della caduta della civiltà. Introdotto un innovativo sistema di animazioni contestuali, che cambiano il movimento dei protagonisti in maniera realistica, calcolando in tempo reale le interazioni con gli oggetti dell’ambiente che li circonda. Presente anche un sistema di furtività dinamica che rende specifici nemici, come i cani, sensibili alle tracce odorifere che lasceremo. Torna il sistema di fabbricazioni di oggetti, potenziamento delle armi e delle abilità che ci consentiranno di personalizzare le capacità di Ellie secondo il nostro approccio al gioco.

Watch Dogs Legion

Piattaforme: PlayStation 4, Xbox One, PC, Google Stadia
Uscita: Rimandato a data da destinarsi

Inizialmente previsto per il 6 marzo 2020, il nuovo episodio della serie Ubisoft è oggi privo di una data di lancio. Attendiamo comunque di vivere una Londra alternativa, a cui però non mancano reali punti di riferimento come il Big Ben, il Tower Bridge, Camden Town, Piccadilly Circus e Whitechapel. Uno stato autoritario ha preso il controllo del Regno Unito adoperando un avanzato sistema di sorveglianza noto come ctOS, coadiuvato da milizie private che si aggirano per le strade. La DedSec, gruppo hacker londinese, è pronta a sfidare il nemico con le sue stesse armi.

A differenza dei due precedenti capitolo numerati, non sarà presente in Legion un unico e vero protagonista, ma ogni cittadino di Londra potrà essere reclutato e spedito in una delle tante missioni utili alla causa. Questo accade perché ogni londinese ha un motivo per combattere, ognuno ha una sua storia, una personalità e delle abilità. Queste ultime renderanno i vari membri del nostro gruppo adatti a sfide differenti. Bisogna scegliere con cautela gli approcci alle varie dinamiche a cui il gioco ci chiederà di prendere parte, ogni morte è per sempre. Anche se bisogna ammettere che, dopo il reveal trailer, tutti vogliamo sfruttare le armi segrete di una dolce anziana signora.
Una vasta gamma di armi, un nuovo sistema di combattimento in mischia e le abilità furtive sono tra le principali novità del gameplay. Presente la possibilità di affrontare missioni in cooperativa online con tre amici.

Ghost of Tsushima

Piattaforme: PlayStation 4
Uscita: Estate 2020

I giochi PlayStation 4 più attesi in uscita nel 2020

Anno 1274: i guerrieri samurai sono i leggendari difensori del Giappone, fino a quando il temibile impero mongolo invade l‘isola di Tsushima. Nei panni dell’ultimo samurai sopravvissuto devi lottare per la libertà del tuo paese.
Ghost of Tsushima è un videogioco d’azione in terza persona con elementi stealth e un mondo aperto esplorabile liberamente con l’ausilio di un cavallo. A popolare i vari territori diversi personaggi con cui interagire e attraverso cui accedere a missioni secondarie.

I giocatori possono decidere di sfidare a viso aperto i nemici affidandosi alle armi bianche oppure evitarli o ucciderli di soppiatto mediante approcci stealth. Questi due approcci rispecchiano i due opposti alberi delle abilità a cui il protagonista potrà attingere. Il primo seguirà il codice d’onore dei samurai, permettendo di apprendere le tecniche di combattimento dei veri guerrieri, quindi l’uso della spada e dell’arco. Il secondo, invece, rispecchia gli approcci silenziosi, e per certi versi sleali, dei ninja. Parliamo di attacchi furtivi, conoscenze alchemiche per la creazione di pozioni e veleni, e rampini per raggiungere i posti più lontani. Specifici rami saranno accessibili portando a compimento missioni specifiche, trovando determinati oggetti o partecipare ad addestramenti con l’aiuto di personaggi secondari.

Carlo Garofalo
Appassionato di Videogiochi, ha approcciato al medium guardando giocare i genitori con la prima PlayStation. Con un draghetto viola da una parte che riusciva una volta su dieci a raggiungere le varie piattaforme, e dall'altra un povero neo-poliziotto incapace di coordinare i propri movimenti per sfuggire nella parte iniziale alle singolari creature, lo stanco ragazzino ha poi deciso di prendere in mano lui stesso il DualShock.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome