Seagate Game Drive Marvel Avengers – Recensione

Inutile dirvi che il Seagate Game Drive Marvel Avengers è una periferica molto utile per chi litiga spesso con lo spazio di archiviazione della propria console. Attenzione però, se volete utilizzare la periferica su PS5 sappiate che questi dispositivi possono contenere solo giochi della generazione precedente. Il costo di questi Hard Disk è abbastanza accessibile per tutti, di circa 80€, perciò se ci state facendo un pensierino vi consiglio di scegliere la grafica che più vi piace per aggiungerlo alla vostra gaming station.

Nonostante siamo ormai da qualche mese nell’era di PlayStation 5 e Xbox Serie X ci sono ancora alcuni i motivi per cui molti utenti non hanno fatto il salto generazionale in ambito console. Vuoi per le scarse quantità in arrivo nei negozi per la vendita, vuoi per l’assenza di titoli in grado di sfruttare a pieno le potenzialità delle nuove piattaforme, i videogiocatori optano ancora per l’acquisto di videogames su PlayStation 4. Proprio per questo, le periferiche da utilizzare sulla penultima gen continuano ad uscire sul mercato e vengono in soccorso degli utenti. Visti infatti i forti sconti che ultimamente subiscono i titoli e le interessanti uscite free sul servizio PlayStation Plus, sarebbe un peccato rimanere senza spazio disponibile sulla propria console da 500GB o 1TB. E’ proprio qui che entra in gioco Seagate, che sforna Hard Disk da 2TB compatibili con ogni modello di PlayStation 4; inoltre, oltre alle versioni standard con case completamente nero, ogni tanto ci delizia con delle edizioni limitate dedicate proprio ai titoli videoludici. Dopo infatti la versione di The Last of Us Parte 2, Seagate ha ben pensato di realizzarne una serie che raffigura alcuni dei supereroi del mondo Avengers. In questo articolo infatti vi parliamo del Seagate Game Drive Marvel Avengers che è stato realizzato in quattro versioni differenti, di cui tre raffiguranti Hulk (versione che abbiamo testato), Thor e Capitan America ed un quarto raffigurante i tre eroi appena citati alla quale si aggiungono Kamala Khan, Vedova Nera e Iron Man.

La nostra recensione del Seagate Game Drive Marvel Avengers, utile per archiviare i titoli PS4!

I pack di questo Hark Disk è molto minimale ma allo stesso tempo realizzato in modo tale da esaltare sin da subito le grafiche realizzate sui case, grazie ad una parte in plastica trasparente. Come di consueto, sulla parte posteriore della scatola in cartone rigido sono indicate alcune caratteristiche dell’hardware in diverse lingue e, tra queste, Seagate ci tiene a dirci che l’oggetto in questione può contenere fino a 50 giochi ed è possibile portarli con sé su qualsiasi altra PS4, a patto che venga effettuato l’accesso con il proprio account PlayStation.
All’interno della confezione troviamo un cavetto USB 2.0 con attacchi Micro-B e Type-A, un piccolo manuale di istruzioni e la garazia, che Seagate dà per 3 anni.

Seagate Game Drive Marvel Avengers

Una volta tirato fuori dalla scatola e toccato con mano, siamo rimasti piacevolmente stupiti dalla qualità di stampa di Hulk su questo Hard Disk. Mentre inizialmente pensavamo si trattasse di una semplice stampa, ci siamo subito resi conto che ogni parte colorata è stata realizzata in rilievo, dando al tatto una piacevole sensazione. Nella parte posteriore è invece stampato il logo di Seagate in grande, con finitura lucida su sfondo opaco.
Per quanto riguarda le dimensioni, l’Hard Disk è un 2,5″ ed oltre ad essere molto compatto risulta anche molto leggero da trasportare. Inoltre, una volta acceso e messo in funzione, farete subito caso alla sua assoluta silenziosità.

Seagate Game Drive Marvel Avengers

Parlando di prestazioni invece, il trasferimento dati risulta essere veloce ma non stupisce: una media di 5 minuti per spostare circa 10GB di file da console ad Hard Disk. In termini di caricamenti in-game, invece, sono rimasto piacevolmente stupito dal fatto che l’unità esterna riesca ad essere spesso e volentieri più performante rispetto al disco rigido interno della PlayStation 4, a volte riuscendo a caricare il gioco anche con qualche secondo di anticipo.
Infine, per testare la velocità effettiva con cui è possibile spostare dati su questi dispositivi, è stata effettuata una prova su PC (con Hard Disk SSD) utilizzando una porta USB 3.0; com’è facile immaginare in questi casi la velocità di trasferimento aumenta esponenzialmente, tanto da riuscire quasi a dimezzare i tempi di attesa.
Durante l’utilizzo non abbiamo riscontrato particolari aumenti della temperatura, che rimane sempre nella media se paragonata a quella di altre unità esterne di questo tipo.

GUIDE TROFEI

Antonio Loparco
Antonio Loparcohttps://www.playstationzone.it
Videogiocatore sin da piccolo, ho iniziato ad addentrarmi nel mondo videoludico con Amiga600. Pian piano ho provato varie piattaforme fino all'acquisto della prima PlayStation che è rimasta da sempre la mia console preferita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome