Kingdom Hearts 3 – il gioco non includerà altri mondi Disney, spiegati i motivi della lunga attesa

Kingdom Hearts 3

Solo ventisei giorni ci separano dalla tanto agognata release ufficiale di Kingdom Hearts 3 e il co-director del gioco, Tai Yasue ha rivelato qualche dettaglio parlandone con Newsweek.

Kingdom Hearts 3 – il gioco non includerà altri mondi Disney, spiegati i motivi della lunga attesa

Manca davvero poco alla release ufficiale di Kingdom Hearts 3 e il co-director Tai Yasue ha rivelato attraverso il Newsweek che Square Enix non terrà alcun annuncio a sorpresa a riguardo. Infatti, a sua detta, il titolo non includerà altri mondi Disney al di  fuori di quelli già presentati: “Ci sono molti ottimi motivi che potrebbero spingerci a inserire ulteriori proprietà intellettuali Disney in Kingdom Hearts 3, ad esempio attrarre un pubblico ancora più ampio.” Continuando, Yasue dichiara: ” essere onesti, però, la ragione principale per cui abbiamo scelto mondi come quello di Frozen e Rapunzel è che ci entusiasmavano […] In termini di gameplay, ci sono tantissime cose buffe e divertenti che si possono fare con un pupazzo di neve che non smette mai di parlare dopo che la sua testa è stata staccata dal corpo, o con una principessa con capelli dorati lunghissimi.”
“Non prevediamo di annunciare altri mondi Disney a sorpresa, ma queste nuove proprietà intellettuali ci hanno dato la possibilità di inserire diverse idee fresche e originali, che porteranno con sé meccaniche di gameplay inedite.”
Insomma, da qui fino al 29 gennaio non ci saranno “sorprese” ad attenderci.

Sempre durante l’intervista tenuta col Newsweek, Yasue si è voluto scusare con i fan per la lunga attesa, spiegando i motivi che hanno portato lo sviluppo a dilungarsi per così tanti anni. Il co-director spiega che Square Enix ha dovuto ricostruire da zero l’engine di gioco, questo perché quello utilizzato nei suoi predecessori era troppo datato. Questo implicava inoltre che il team di sviluppo doveva imparare ad utilizzare una nuova tecnologia per costruire l’engine di gioco: “Il nuovo attuale engine è un grande strumento nella creazione di titoli tripla A, ma essendoci stato un grosso cambio in termini tecnologici e di flusso di lavoro, ci ha richiesto del tempo per adattarci e aggiustare lo stile di sviluppo.” Continuando, il co-director dichiara: “Sono veramente dispiaciuto di aver fatto aspettare tutti per così tanto tempo. […] C’è voluto molto, ma volevamo essere sicuri che il gioco raggiungesse le aspettative. Spero, più di quanto abbia mai sperato nei miei 20 anni di sviluppo videoludico, che ve lo godrete tutti.” Vi ricordiamo che Kingdom Hearts 3 approderà su PlayStation 4 e Xbox One il 29 gennaio in Europa.

Appassionato di videogiochi e anime sin da tenera età, il suo primo videogioco fu Super Mario 64 per Nintendo 64, col tempo si affezionò alle console di Sony partendo appunto dalla prima Playstation. Oggi è un cacciatore di trofei su Playstation 4, predilige gli sparatutto, i titoli di corse e i picchiaduro, ma gioca veramente di tutto!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here