Dying Light 2 – il gioco punterà molto sul frame rate che sulla risoluzione

In una breve intervista con WCCFtech, il lead designer di Dying Light 2 Tymon Smektala, ha parlato di alcuni dettagli tecnici dell’attesissimo sequel dello zombie parkour.

Dying Light 2 – il gioco punterà molto sul frame rate che sulla risoluzione

Il lead designer del nuovo zombie parkour di casa Techland, ha rilasciato qualche dichiarazione in merito alle qualità tecniche che il titolo ci saprà offrire. “La cosa più importante è la fluidità dei movimenti, questo perché è un gioco di parkour.” Spiega Smektala. “Verrete veramente immersi nei movimenti che farete attraverso la città, quindi 60fps sono molto più importanti per noi dei 4K.” Ovviamente questo non significa che il gioco non supporterà la risoluzione in 4K, infatti il lead designer ha dichiarato che ci sono dei veri maghi – riferendosi al team di sviluppo – sulla cura del comparto tecnico e dell’ottimizzazione, aggiungendo che, cercheranno comunque di ottenere i 4K e 60fps insieme. Ricordiamo che Dying Light 2 è atteso per il 2019 su PlayStation 4, Xbox One e Pc.

Appassionato di videogiochi e anime sin da tenera età, il suo primo videogioco fu Super Mario 64 per Nintendo 64, col tempo si affezionò alle console di Sony partendo appunto dalla prima Playstation. Oggi è un cacciatore di trofei su Playstation 4, predilige gli sparatutto, i titoli di corse e i picchiaduro, ma gioca veramente di tutto!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here