Sono passati ormai quasi dieci dalla prima volta che Tales Of Vesperia arrivò in occidente, in esclusiva per Xbox 360 in quanto la versione per la console di Sony rimase ancorata nella terra del Sol Levante. Tuttavia, per festeggiare i dieci anni della saga di Tales Of, e in attesa di scoprire quale sarà il nuovissimo capitolo dopo il recente Tales Of Berseria, Bandai Namco ha pensato di riportare in auge quello che ancora oggi viene considerato il miglior capitolo della saga.
Tales Of Vesperia Definitive Edition, questo è il titolo dato da Bandai Namco per questa riedizione, porta finalmente il titolo da noi con l’aggiunta, più che gradita, dei sottotitoli italiani, visto che la versione Xbox 360 rimase completamente in inglese.
Fatta questa breve introduzione, non vi rimane che mettervi comodi e gustarvi insieme a noi la nostra nuova recensione!

La nostra recensione di Tales Of Vesperia: Definitive Edition!

La trama di Tales Of Vesperia racconta le vicende di Yuri Lowell, un ragazzo ribelle che vive nei quartieri popolari di Zaphias, capitale imperiale di Terca Lumireis, un mondo completamente invaso dai mostri che costringono l’intera popolazione a vivere all’interno di barriere, utilizzando i blastia. Quest’ultimi altro non sono che oggetti magici dal grandissimo potere, ma che hanno un origine antichissima e sconosciuta.
Dopo alcuni eventi che danno inizio alla trama del titolo, il nostro Yuri finisce in carcere per poi essere salvato da un uomo misterioso; durante la sua fuga conosce Estellise, futura erede al trono, che rivela a Yuri di essere alla ricerca di Flynn, uno dei migliori cavalieri di Zaphias, nonchè migliore amico di Yuri. Con questo pretesto inizia il nostro viaggio con Yuri, che ci porta a conoscere tantissimi altri personaggi che si rivelano essere alleati preziossisimi. In tutto ciò vivremo una trama ricca di colpi di scena, a tratti anche molto emozionate, che ci terrà incollati per tutta la sua durata.
Proprio a tal proposito, Tales Of Vesperia gode di una elevata longevità, tanto che si può tranquillamente parlare di 50/60 ore di gioco per portare a termine la main quest; ma come classico dei Tales Of, una volta finito il gioco potremo andare alla ricerca di dungeon e boss segreti per alzare ulteriormente la durata totale.

Il sistema di combattimento di Vesperia si basa su una leggera rivisitazione del Linear Motion Battle System: il giocatore può usare solamente un membro del party, mentre i restanti sono comandati dalla IA.
Inoltre, al giocatore viene dato il compito di decidere quali arti magiche far usare ad ogni personaggio del party, opzione utile per non sprecare moltissimi punti magici.
Il combat system proposto da Vesperia si presenta molto semplice nei comandi, e nelle prime ore di gioco sono stati introdotti tanti tutorial che ci illustrano le tantissime abilità e tecniche che possiamo sfruttare a nostro piacimento.
Inoltre, con l’avanzare delle battaglie e del livello, i nostri personaggi possono imparare nuove abilità e arti magiche legate alle loro armi, rendendo così il personaggio completo per adattarsi a qualsiasi situazione e a qualsiasi boss che incontreremo.
In parole povere, se avete giocato il recente Tales Of Berseria non avrete difficoltà a padroneggiare il combattimento in Vesperia, poichè nelle prime ore di gioco il titolo vi tiene per mano con tutorial legati a tutte le tecniche di combattimento, che con il passare del tempo padroneggerete a dovere.

Dal punto di vista del gameplay ci troviamo davanti un ottimo JRPG, con una mappa completamente esplorabile sia a piedi che con l’aiuto di alcuni veicoli che andremo a sbloccare con l’avanzare del gioco.
Anche in Vesperia è presente un sistema di crafting molto basilare, che è possibile sfruttare in qualsiasi negozio: con i giusti materiali ed il quantitativo di monete appropriato possiamo creare le nostre armi o accessori.
Immancabili anche le scenette, ormai un simbolo della saga di Tales Of, in cui possiamo assistere a dei dialoghi, alcuni molto divertenti ma spesso anche legati a delle vicende della trama.
Inoltre, grazie alla Definitive Edition, anche i personaggi della piccola Patty e del cavalier Flynn  sono giocabili nel party, cosa che non era possibile nella versione originale del gioco.

Tales of Vesperia: Definitive Edition

Tales Of Vesperia: Definitive Edition arriva su console con una risoluzione in 1080p e 60fps, discorso che vale sia per l’ormai versione “base” di PlayStation 4 che per la Pro.
Il comparato grafico del titolo, nonostante siano passati 10 anni dalla sua uscita, riesce comunque a regalare tantissimi scorci interessanti e un’ottima resa grafica su schermo, grazie alla cura riposta nella realizzazione dei dettagli che arricchiscono la scena.
Stessa cosa per il sonoro, colonna sonora davvero emozionante a partire dalla opening, che vi coinvolge ancora più nel magico mondo di Vesperia.
Ottimo anche il lavoro di traduzione in italiano, anche se molte volte sono presenti alcuni errori grammaticali e sbagliate pronunce di alcune parole, che fortuna non danneggiano l’esperienza del gioco.
Di buona fattura sia il doppiaggio inglese che quello giapponese.

 

 

RASSEGNA PANORAMICA
Voto
8.5
Appassionato di console sin da bambino, ha cominciato la sua carriera da videogiocatore con l'intramontabile PlayStation One e tanto tempo ci vorrà prima di attaccare il DualShock al muro. Predilige con maestria quasi tutti i generi videoludici, eccezion fatta per i puzzle game. Ha un debole per JRPG e RPG ed è un malato di Final Fantasy e Metal Gear Solid.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here