Star Wars: Battlefront – Recensione

Star Wars: Battlefront è arrivato sugli scaffali proponendoci praticamente quello ci aspettavamo, un titolo versatile e accessibile a tutti ma allo stesso tempo ben strutturato per la realizzazione del personaggio. Interessanti le modalità di gioco, anche se da arricchire, e ben realizzato l'aspetto tecnico del titolo che dona giustizia all'universo di Guerre Stellari tanto amato da migliaia di persone. Un plauso quindi al team di DICE che speriamo continuerà a supportare nel giusto modo la produzione ampliando anche le mappe di gioco e gli equipaggiamenti disponibili. Non ci resta che agurarvi buon divertimento con le battaglie stellari, e che la Forza sia con voi!

Star Wars è senza ombra di dubbio una delle saghe più famose al mondo che ha saputo incantare generazioni senza mai stancare nonostante l’ormai veneranda età. Per questo motivo il marketing va di pari passo con questo marchio sfornando giocattoli, LEGO, edizioni varie in DVD e Blu Ray, colonne sonore e via dicendo. Ad affacciarsi su questo lido c’è anche il mondo videoludico che ha proposto sinora una serie di titoli dove la Forza fà da padrone, anche se non sempre sono stati in grado di regalare la giusta emozione.
Questa volta però è DICE ad immergerci tra i colpi di Blaster e le piroette a bordo delle astronavi dei Ribelli e dell’Impero, cercando di dare onore alla pellicola cinematografica senza incappare in un prodotto che risulti essere di scarso spessore. La sfida è quindi molto ardua, ma le aspettative sono state da sempre molto alte. Abbiamo quindi di fronte il miglior videogame dedicato alla saga di George Lucas? Analizziamo insieme i vari dettagli e scopriamo il nuovo Star Wars: Battlefront!

star-wars-battlefront-2 - CopiaLa Forza per tutti!
Sin da subito Star Wars: Battlefront si è presentato come un titolo prettamente multiplayer immerso nel fantastico mondo fantascientifico dove da sempre Impero e Ribelli sono in guerra. La sfida più grande del team di sviluppo era quella di realizzare un gameplay che fosse adatto alla maggior parte del pubblico, anche per chi, ahimè, non gradisce a pieno questa saga. Per far gola a tutti gli utenti, DICE ha annunciato da subito una quantità enorme di materiale che sarebbe stato presente sin dal Day One di questo titolo, tra modalità, personalizzazioni, eroi della saga e via dicendo, contenuti che sin da subito hanno contribuito ad aumentare ancor di più l’hype dei videogiocatori.
Le promesse sono state infatti mantenute e si nota infatti la mole di possibilità che offre questo titolo, soprattutto per quanto riguarda la personalizzazione di chi andremo ad impersonare. Inizialmente, dopo aver scaricato la classica patch iniziale dal peso di circa 250MB, verremo catapultati subito ai comandi di Darth Vader che usa la Forza per strozzare i ribelli e si fa avanti a colpi di spada laser senza batter ciglio a nessuna delle minacce che gli si presentano davanti. Questa sequenza iniziale altro non è che una sorta di tutorial che ci fa prendere un pò di confidenza con i comandi e che dovremo giocare nel frattempo in cui il titolo viene installato sulla console. Una volta terminata l’installazione potremo uscire da questa sequenza e verremo catapultati direttamente nel menu principale dove ad attenderci c’è la scelta per affrontare o le modalità online o quelle offline. Quest’ultima è suddivisa in due parti, le Missioni e la Sopravvivenza, entrambe molto utili anche per prendere dimestichezza con il gameplay del titolo. Queste due modalità offrono una buona varietà di missioni, sia da affrontare controllando i protagonisti “a piedi” che a bordo dei veicoli stellari, che si catapultano in adrenalinici insegumenti. Portare a termine queste missioni sarà quindi sia utile che dilettevole, e darà la capacità anche ai meno esperti del genere di prendere la mano per affrontare al meglio anche le missioni nell’online competitivo.
Quello della versatilità dell’utenza è infatti il punto chiave di Battlefront, in quanto DICE è riuscita a realizzare un sistema di gioco adattabile ai più e divertente praticamente per chiunque. Sicuramente gli esperti del genere riterrano invece alcune sfaccettature del titolo troppo sempliciotte, e una varietà di mappe e di modalità non troppo elevata, ma è proprio l’immediatezza che lo fa elevare e nonostante questo ci sarà pane per tutti i denti, anche per quelli più affilati degli hardcore gamer che avranno sicuramente del filo da torcere.

star-wars-battlefront-3 - CopiaFare o non fare, non c’è provare!
Il single player è un buono spunto per l’apprendimento del titolo e per passare qualche ora in più in compagnia dei Ribelli e dell’Impero di George Lucas, ma il fulcro principale del titolo è senza ombra di dubbio tutto ciò che rientra nel mondo online. Bisognerà dedicare molto tempo a questo ramo del titolo per poterlo apprezzare fino in fondo in quanto tutto si basa sulla ricerca dell’equipaggiamento perfetto e meglio bilanciato per il nostro personaggio. Per far ciò è quindi intuibile che bisognerà dedicare molti tentativi a studiare le varie build possibili, in cui si potrà selezionare un armamento personalizzato, una serie di tre carte che vanno a modificare alcune abilità ed in più sarà possibile sfruttare una serie di potenziamenti disponibilità nelle mappe di gioco. Carte e armamenti potremo sbloccarli man mano che saliamo di livello con il nostro personaggio, per poi acquistarle con appositi crediti che acquisiremo al termine di ogni partita o portando a termine alcune missioni che man mano ci verranno assegnate una volta completate quelle precedenti.
Su questa struttura si vanno a districare una serie di modalità, che come vi abbiamo detto prima non spiccano in numero ma sicuramente vantano un certo appeal. La più imponente di tutte è Assalto Camminatori dove una schiera di 40 giocatori suddivisi in due squadre da 20 ciascuna saranno chiamati in causa in una battaglia Ribelli contro Impero; in questo caso i primi dovranno abbattere due enormi Camminatori AT-AT mentre i secondi dovranno riuscire a raggiungere la base degli alleati, così come accade nella prima sequenza cinematografica de L’Impero colpisce ancora….what else? Altra modalità coi fiocchi è invece Fighter Squadron dove verremo messi a bordo dei veicoli stellari per affrontare battaglie aeree frenetiche e anch’esse gestite da un sistema di volo semplificato ed efficace.
In alcune delle modalità disponibili sarà possibile anche controllare i classici eroi della saga, dove troveremo la Principessa Leila, Luke e Han tra le fila dei Ribelli e l’Imperatore Palpatine, Boba Fett e Darth Vader con l’Impero. Ognuno di essi è caratterizzato da abilità specifiche dove avremo gli eroi in grado di gestire la Forza che necessiteranno di un pò più di pratica per poter essere utilizzati con dimestichezza.

star-wars-battlefront-4La Forza scorre forte sulle console!
Dal punto di vista meramente tecnico Star Wars: Battlefront si difende decisamente bene. Nonostante la grande quantità di giocatori in contemporanea di alcune modalità, la qualità grafica non ha nulla da invidiare ad altre produzioni che hanno come peculiarità il comparto multiplayer online ma anzi spicca sicuramente sotto alcuni punti di vista. Il framerate raramente lo abbiamo visto calare, e di pochissimo, anche in momenti in cui il numero di giocatori a schermo era elevato. Le skin dei personaggi e le texture sono state realizzate con molta cura, con una particolare attenzione agli eroi della saga che spiccano con un pelo in più di qualità rispetto al resto.
I paesaggi delle mappe di gioco sono ben realizzati e hanno una profondità notevole tanto da poter scorgere come si sta svolgendo in lontananza la battaglia.
Inutile dire come anche il comparto audio è più che apprezzabile, riproponendo le tracce della saga cinematografica e i campionamenti degli spari dei Blaster.
Un plauso anche per il lavoro svolto nella realizzazione del netcode che, una volta scelta la modalità desiderata, in pochi secondi ci catapulterà all’interno di una partita.

GUIDE TROFEI

Little Big Workshop – Recensione

Da amante di strategici e simulativi, ho sempre apprezzato la complessità del proporre sfide organizzative ai giocatori. Passando tra moltissimi esponenti del genere, da...

Space Crew – Recensione

Siamo in un periodo decisamente impegnativo in qualità di videogiocatori. Il mese di ottobre è solito mettere sul piatto una miriade di videogiochi, le...
Antonio Loparco
Antonio Loparcohttps://www.playstationzone.it
Videogiocatore sin da piccolo, ho iniziato ad addentrarmi nel mondo videoludico con Amiga600. Pian piano ho provato varie piattaforme fino all'acquisto della prima PlayStation che è rimasta da sempre la mia console preferita.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome