Mafia II: Il Tradimento di Jimmy – Recensione

Il Tradimento di Jimmy risulta un DLC degno di essere preso. Inserisce all'interno di Mafia II uno scenario totalmente inedito, dove il nuovo personaggio Jimmy e le sue nuove avventure riescono a tenerci incollati alla nostra console per molto tempo assicurandoci il divertimento. La cosa che poi fa onore a 2K Czetch è che questo contenuto è totalmente gratuito per chi acquista il ticolo nuovo, mentre chi invece deciderà di prendere Mafia II usato lo potrà scaricare dal PlayStation Network per la cifra di 7.99€, prezzo decisamente giusto considerando la grande quantità di nuove armi, automobili e missioni e di ore di gioco che Il Tradimento di Jimmy riesce ad offrire.

Mafia II ha avuto pareri discordanti dalla critica e dai videogiocatori, sia per la sua qualità delle caratteristiche tecniche, soprattutto per la versione console, sia per quanto riguarda la storyline. 2K Games ora sta rilasciando nuovi contenuti aggiuntivi per arricchire ancora di più il contenuto di questo titolo, ed il 7 settembre è stato rilasciato il DLC dal nome Il Tradimento di Jimmy, in esclusiva PlayStation 3.

Tutti attenti, arriva Jimmy. Ed è più arrabbiato che mai!
Com’è facilmente intuibile dal nome questo DLC ci mette nei panni di Jimmy, il killer più spietato che si aggira tra le strade di Empire Bay. Tutti si affidano a lui, tutti lo vogliono per svolgere i compiti più difficili in quanto è l’unico che riesce sempre a fare il suo lavoro con precisione e senza essere scovato. Ma un giorno il nostro protagonista, assoldato da diversi malfattori, si ritroverà ad affrontare missioni in cambio di somme di denaro molto rilevanti, ed i suoi ex mandanti dovranno iniziare a guardarsi le spalle.
Tutto questo perchè Jimmy è stato tradito e finirà in carcere per alcuni anni, incrementando la sua sete di vendetta verso chi lo ha fatto finire in quella situazione. E se è vero che l’occasione fa l’uomo ladro, in questo caso il nostro alias non è da meno. Un’inaspettata rivolta in carcere Jimmy riesce ad evadere: è ora di vendicarsi.
Ecco così che potremo decidere a nostro piacimento l’ordine delle missioni da svolgere, che seguiranno la tipologia di quelle affrontate durante la campagna principale di Mafia II; dovremo infatti rubare determinate auto, uccidere persone su commissione, estorcere denaro etc. Tutto questo verrà affrontato con un arsenale del tutto inedito e, ad accompagnarci a destinazione, potremo scegliere anche tra automobili che non erano presenti precedentemente e che saranno personalizzabili nelle officine sparse per la città.
Tutto questo ci darà la possibilità di aumentare la longevità di Mafia II di circa 5 ore, facendoci immergere totalmente nella storia di Jimmy.
La cosa che più contraddistingue questo DLC dal gioco “base” è una classifica mondiale che potremo scalare ottenendo dei punti durante le nostre missioni. Per avere un punteggio maggiore dovremo rispettare durante ogni compito determinati parametri, oppure compiere azioni criminali nella routine del gioco, come ad esempio mantenere un’alta velocità con la nostra vettura per un tempo elevato, fare dei salti con la nostra auto, derapare, uccidere membri di clan rivali o poliziotti. Tutto ciò quindi andrà ad influire sul nostro posizionamento in classifica tra i vari picciotti di tutto il mondo.

GUIDE TROFEI

Little Big Workshop – Recensione

Da amante di strategici e simulativi, ho sempre apprezzato la complessità del proporre sfide organizzative ai giocatori. Passando tra moltissimi esponenti del genere, da...

Space Crew – Recensione

Siamo in un periodo decisamente impegnativo in qualità di videogiocatori. Il mese di ottobre è solito mettere sul piatto una miriade di videogiochi, le...
Antonio Loparco
Antonio Loparcohttps://www.playstationzone.it
Videogiocatore sin da piccolo, ho iniziato ad addentrarmi nel mondo videoludico con Amiga600. Pian piano ho provato varie piattaforme fino all'acquisto della prima PlayStation che è rimasta da sempre la mia console preferita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome