Assassin’s Creed 2

Salto di qualità non indifferente da parte di Ubisoft. Il primo capitolo ci è piaciuto, questo seguito ci farà stare incollati allo schermo per molto tempo. Assassin's Creed 2 è senza dubbio un capolavoro videoludico che non deve mancare nella collezione dei videogiocatori. Se quindi state cercando un titolo che merita in questo periodo, questo è il videogame che fa per voi.

Sviluppato da: Ubisoft
Prodotto da:
Ubisoft
Distribuito da:
Ubisoft
Data di pubblicazione:
19/11/2009

Menu & Intro: 8/10
Gameplay: 10/10
Grafica: 9/10
Sonoro: 8/10
Longevità: 9/10

Menu & Intro
Dopo circa un mese dal Fan Day italiano a cui siamo stati invitati, eccoci finalmente con la recensione di questo fantastico titolo. Inseriamo il disco, installiamo i dati sull’hard disk della nostra amata console Playstation 3 ed eccoci catapultati nel menu principale di Assassin’s Creed 2. Non è molto differente da quello del primo capitolo. Mostra infatti uno sfondo bianco con il simbolo degli assassini e sulla destra vi sono le varie opzioni selezionabili del menu.
La scelta ovviamente ricade sul selezionare la modalità single player e iniziamo la nostra avventura con un filmato introduttivo che ci riassume brevemente le avventure di Altair (protagonista del precedente capitolo) e la battaglia tra assassini e templari, entrambi alla ricerca di una reliquia. Finito ciò ci ritroveremo nei panni di Desmond Miles ed è con lui che intraprenderemo le vicende di Ezio Auditore da Firenze.

Gameplay
Sotto il punto di vista del gameplay ci son alcune cose che accomunano Assassin’s Creed 2 con il suo predecessore ma molte altre sono state cambiate, e in meglio.
La corsa acrobatica per saltare da un tetto all’altro e per arrampicarsi ad ogni angolo della città è stata migliorata dal punto di vista dei percorsi scelti. Viene infatti calcolato velocemente il percorso migliore per arrivare al punto desiderato limitando così spiacevoli cadute dagli edifici.
Ma il miglioramento più eclatante è però individuabile nella caratteristica che ha penalizzato il precedente capitolo: la ripetitività. In Assassin’s Creed 2 infatti non avremo più questo problema. Le tante missioni della story-line unite a quelle secondarie, e i diversi modi che possiamo scegliere per portarle a termine, hanno reso questo seguito molto variabile dal punto di vista delle azioni.
Il tutto è accompagnato da novità come ad esempio negozi vari in cui possiamo acquistare armi, abiti ed equipaggiamenti da fare indossare ed utilizzare al nostro personaggio. Sarà inoltre importante la caratteristica delle finanze. Potremo infatti derubare le persone o completare le missioni per acquisire fiorini che dovremo spendere nel giusto modo all’interno dei negozi.
Una caratteristica che denota un cambiamento non del tutto indifferente è l’alternarsi del giorno e della notte che ci porterà a vestirci in modi differenti per “mimetizzarci” nell’ambiente notturno e diurno.
Infine, per chi ha voglia di imparare, Ubisoft ha messo all’interno di questo videogame una interessante novità. Vi è infatti un personaggio nel nuovo team di Desmond Miles che ha il compito di immagazinare le notizie che riguardano le informazioni storiche dei monumenti e dei personaggi importanti che incontriamo durante le nostre avventure.

Grafica
Eclatante e superba la realizzazione grafica. A far da padrone soprattutto ci sono i paesaggi della nostra Italia nel 1400. Vi è infatti un susseguirsi di azioni che vedono come protagoniste città come Firenze, Venezia e Roma.
Il tutto è ricostruito con il massimo dettaglio facendoci così ammirare piazza San Marco o il duomo di Firenze in tutto il loro splendore.
Le texture dei personaggi forse potevano esser realizzate con magior cura ma sicuramente è stata una scelta voluta dagli sviluppatori in quanto avrebbero appensantito molto questo titolo dal punto di vista della fluidità di gioco in quanto viene gestita l’intera città senza avere caricamenti durante la nostra avventura.

Sonoro
La colonna sonora di questo titolo è sicuramente una caratteristica che aiuta il giocatore ad entrare nell’atmosfera del gioco. Sono infatti state composte vere e proprie melodie che si abbinano perfettamente al mondo italiano di quell’epoca.
A rendere poi la cosa più divertente e caratteristica ci sono, nei dialoghi, termini utilizzati dei dialetti delle varie città visitate rendendo così questo titolo ancora più italiano.

Longevità
Grazie alle migliorie apportate in Assassin’s Creed 2 quali missioni secondarie e modi diversi per portarle a termine, la longevità è notevolmente aumentata. Inoltre anche il Durante il Fan Day è stato detto che la quantità di ore di gioco sarebbe variata dalle 40 alle 90 in base alle missioni secondarie portate a termine e in effetti ci si avvicina a queste cifre.

GUIDE TROFEI

Little Big Workshop – Recensione

Da amante di strategici e simulativi, ho sempre apprezzato la complessità del proporre sfide organizzative ai giocatori. Passando tra moltissimi esponenti del genere, da...

Space Crew – Recensione

Siamo in un periodo decisamente impegnativo in qualità di videogiocatori. Il mese di ottobre è solito mettere sul piatto una miriade di videogiochi, le...
Antonio Loparco
Antonio Loparcohttps://www.playstationzone.it
Videogiocatore sin da piccolo, ho iniziato ad addentrarmi nel mondo videoludico con Amiga600. Pian piano ho provato varie piattaforme fino all'acquisto della prima PlayStation che è rimasta da sempre la mia console preferita.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome