Dopo la nostra recensione del secondo episodio di Life is Strange: Before the Storm, abbiamo provato ed analizzato a fondo l’episodio finale di questo titolo, intitolato L’inferno è vuoto. Presentato durante la conferenza E3 2017 di Microsoft, il titolo ci racconta la storia tra Chloe Price e Rachel Amber, facendo un focus sulla nascita della loro amicizia, e ci spiega come la trama giunge alle  vicende narrate durante la stagione che abbiamo potuto giocare nel 2015. Curiosi di sapere come Deck Nine Games ha voluto concludere questa nuova storia? Non vi resta che mettervi comodi e scoprirlo nella nostra recensione!

Recensione di Life is Strange: Before the Storm Episodio 3: L’inferno è vuoto

Al termine del secondo episodio Chloe, dopo un avvenimento, decide di lasciare Arcadia Bay. Tuttavia, prima di abbandonare completamente la città, la nostra protagonista dovrà portare a termine un compito per il suo spacciatore di fiducia “Frank”, compito che ci porterà a conoscere alcune sfaccettature della trama del tutto inaspettate. Ovviamente la breve longevità di questo episodio ci spinge a fermarci e a non rivelare molto di più sull’incipit di questo “the end”, ma vi assicuriamo che questa terza puntata con Before the Storm sarà molto più accattivante rispetto alle due precedenti, con una parte iniziale davvero sconvolgente.
Durante la prima parte dell’episodio assisteremo infatti ad alcuni brevi flashback mentali, dal nostro punto di vista ben fatti, che illustrano dettagliatamente alcuni avvenimento dele passato del padre di Rachel, condito di eventi felici e non. Nella seconda parte, invece, saremo chiamati a dover indagare su una nuova realtà di Chloe, che ancora combatte con i suoi demoni interiori, proprio come già accadeva nei precedenti due episodi.
Com’è facile intuire, anche in L’inferno è vuoto non mancano temi maturi, come l’amore, scene intime davvero toccanti e, soprattutto, la sincerità che svela la verità.

Come raccontato nella recensione dell’episodio precedente ed in quella del primo episodio, il gameplay di Before The Storm non si discosta molto da quanto visto nel primo capitolo della serie, nonostante il diverso team di sviluppo impiegato per la realizzazione.
Stesso discorso vale per l’aspetto grafico, ma da ora tutti i possessori di PlayStation 4 Pro potranno godere di una risoluzione in 4K. Non abbiamo molto altro da aggiungere a riguardo, visto che la qualità audiovisiva rimane invariata rispetto ai precedenti episodio di questa serie.

 

RASSEGNA PANORAMICA
Voto
8.0
Appassionato di console sin da bambino, ha cominciato la sua carriera da videogiocatore con l'intramontabile PlayStation One e tanto tempo ci vorrà prima di attaccare il DualShock al muro. Predilige con maestria quasi tutti i generi videoludici, eccezion fatta per i puzzle game. Ha un debole per JRPG e RPG ed è un malato di Final Fantasy e Metal Gear Solid.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here