Anche se rimane ancora ignota la data d’uscita europea della remastered di Yakuza 3, siamo riusciti a metter mano sulla demo disponibile attualmente sul Ps Store cinese e giapponese per avere una prima idea su quello che ci dovremo aspettare da questa riedizione del terzo capitolo di questa famosa saga videoludica.
Yakuza 3, o meglio Ryū ga Gotoku 3, approdò sulla cara PlayStation 3 il 12 marzo 2010, continuando così il filone narrativo iniziato da SEGA con il primo capitolo uscito il 2006 in occidente su PlayStation 2.

Dopo essersi lasciato la Yakuza alle spalle, Kazuma Kiryu vive con Haruka ed altri bambini orfani nel Morninglory, un grande posto dove il rispetto reciproco è la base della convivenza.
Quando però sembrava ormai tutto finito, Kiryu riceve una telefonata da Rikya che lo informa circa un incidente avvenuto all’interno della Yakuza, in cui è rimasto coinvolto un altro membro.
Il nuovo viaggio di Kiryu, ed in questa demo, inizia proprio da questo punto, facendoci rivivere le stesse emozioni che molti giocatori hanno vissuto giocando la versione del passato di questo titolo.

Una volta conclusa la opening, Kiryu e Haruka arrivano finalmente nella città di Kamurocho ed il loro obiettivo è quello di cercare alcuni indizi che li porteranno successivamente alla Millenium Tower, dove dovranno affrontare Goro Majima.
Anche se la mappa non è completamente accessibile, si possono visitare molti interni di alcuni luoghi, ad esempio, il combini, la gelateria, un ristorante e anche il Club SEGA.
Dopo tanto tempo dalla sua uscita su PlayStation 3, la Kamurocho di Yakuza 3 si presenta davvero in ottima forma, con delle texture in HD, e una cura nei dettagli davvero fantastica come ci ha abituato SEGA in questo ultimo periodo.

Seguendo l’obiettivo principale della demo, ci ritroviamo ad affrontare finalmente il nostro primo incontro. Per aiutarci nell’apprendimento dei comandi e delle meccaniche di gioco interviene una sorta di tutorial in cui ci viene chiesto di effettuare diverse mosse classiche, una passeggiata per chi ha già padroneggiato questo titolo in passato.
A primo impatto, in combattimento si nota subito la fluidità data dai 60fps granitici, che saranno presenti anche su Yakuza 4 e Yakuza 5, momentaneamente previsti in uscita solo in Giappone.
Per darvi un’idea più precisa del gameplay e della nuova qualità video, vi proponiamo di seguito un nostro gameplay inedito registrato ovviamenteda PlayStation 4.

Da quel poco che si è potuto vedere da questa versione prova, Yakuza 3 sembra ritornare a distanza di 8 anni con una riedizione completamente in HD a 1080p a 60fps, con una grafica completamente ridefinita e che riesce a dare ancor più valore all’opera targata SEGA, che fa ormai parte dei classici videoludici di un tempo. Come infatti la casa giapponese ci ha abituato da tempo, il titolo vanta di una cura nei dettagli davvero ottima e una realizzazione poligonale dei volti ricreata per questa generazione di console, che non arriva ai livelli dei titoli più blasonati del momento ma riesce comunque a ritagliarsi un posto di merito in termini di qualità visiva.
Anche se l’arrivo di questa edizione da questa parte dell’emisfero rimane ancora un mistero, speriamo che venga confermata a breve l’uscita anche in occidente; nel frattempo dovremo “consolarci” con Yakuza: Kiwami 2, in uscita il prossimo 28 agosto.
Prima di concludere l’articolo, vi proponiamo di seguito un’altra nostra clip in cui vi mostriamo la Kabukicho di Yakuza 3 Remastered.

Appassionato di console sin da bambino, ha cominciato la sua carriera da videogiocatore con l'intramontabile PlayStation One e tanto tempo ci vorrà prima di attaccare il DualShock al muro. Predilige con maestria quasi tutti i generi videoludici, eccezion fatta per i puzzle game. Ha un debole per JRPG e RPG ed è un malato di Final Fantasy e Metal Gear Solid.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here