PlayStation Move – Hands on!

il

Ieri (10 giugno 2010) Sony ci ha dato la possibilità di provare in anteprima assoluta PlayStation Move, evento tenutosi all’interno del meraviglio Hotel Nhow di Milano. Tra le varie portate del buffet ci siamo quindi cimentati su alcuni giochi, ancora in fase beta, su cui abbiamo testato a fondo le potenzialità di PlayStation Move. Vediamo ora il tutto nel dettaglio.

PlayStation Move…cos’è?
Quando si parla di PlayStation Move ormai è quasi d’obbligo il paragone con la controparte Nintendo. Tutti ormai abbiamo in mente la caratteristica principale della console Wii, che mette il videogiocatore davanti a una realtà diversa rispetto a quella a cui era stato abituato nei tempi passati: il Wiimote, che grazie al solo movimento della mano vediamo il puntatore che si muove sullo schermo o il nostro personaggio che effettua determinate azioni.
Sony con PlayStation Move ha deciso di integrare un sistema simile su console PlayStation 3 aumentando quindi la portata e la tipologia dei titoli che è possibile sviluppare, il tutto arricchito però da una tecnologia differente e da alcune nuove particolarità.

PlayStation Move…com’è?
Questo nuovo controller per PlayStation 3 ha una forma “cilindrica”, modellata ergonomicamente per essere impugnato in modo molto naturale e comodo, e presenta alla sua estremità superiore una sfera di gomma trasparente opaca, che varia il suo colore grazie a dei Led RGB. Appena viene impugnato si fa subito caso anche alla sua leggerezza, grazie all’assenza di batterie stilo ma di quella al litio, come nel Sixaxis.
Per quanto riguarda invece le sue potenzialità “sotto sforzo” PlayStation Move si comporta davvero bene. Precisione molto alta nel puntare e sensibilità molto elevata rendono facili gli spostamenti sullo schermo, agevolando tantissimo le fasi in cui bisogna mirare in determinati punti con velocità, come ad esempio nel tiro con l’arco che abbiamo potuto provare.
Veniamo ora alle caratteristiche tecniche. Il nuovo controller di casa Sony per agire ha bisogno di PlayStation EYE (PSEye), una piccola videocamera digitale che, una volta collegata al sistema PlayStation 3, riesce a riconoscere la posizione delle sfere luminose di PlayStation Move. Questa caratteristica però è molto diversa rispetto alla controparte Nintendo. Il sistema ideato da Sony infatti riesce a percepire i movimenti nell’intero spazio 3D, anche per quanto riguarda la posizione della mano, ed abbiamo potuto apprezzare tutto questo giocando a ping pong. Muovendosi a destra/sinistra o avanti/indietro con il proprio corpo, la racchetta si muove nelle rispettive direzioni rispetto al tavolino. Ruotando invece la mano possiamo notare come la racchetta segue fedelmente l’inclinazione e, nel caso del ping pong, in base a come viene colpita la pallina verrà dato un effetto diverso.
Tutto questo è si più preciso, ma da anche al giocatore una buona dose di difficoltà in più per effettuare con precisione alcuni movimenti. Tornando all’esempio del ping pong, nelle prime battute che andrete ad affrontare avrete difficoltà nel colpire, ma appena ci prenderete la mano riuscirete a fare dei tiri sbalorditivi.
Oltre a questo PlayStation Move riesce a percepire la forza che imprimiamo per effettuare un movimento, riuscendo quindi a capire quando un tiro è più o meno forte e a riprodurlo su PlayStation 3.

Commento finale di Antonio Loparco
PlayStation Move ha le potenzialità giuste per ottenere un enorme successo e per cambiare radicalmente il modo di giocare su PlayStation 3. Precisione, sensibilità e velocità di risposta sono fattori a cui Sony ha dato molto peso e i risultati si vedono appena si inizia ad usarlo. Certo, parte fondamentale la faranno i giochi in cui sarà possibile utilizzarlo, ma già si è parlato in questo periodo di alcuni potenziali candidati, e se verranno confermati ne vedremo delle belle. Non ci resta quindi che aspettare l’E3 2010, nel quale verrà presentato ufficialmente insieme ad altre notizie più precise come data di lancio, prezzi, giochi compatibili, i vari bundle e molto altro. Stay tuned!

Antonio Loparcohttps://www.playstationzone.it
Videogiocatore sin da piccolo, ho iniziato ad addentrarmi nel mondo videoludico con Amiga600. Pian piano ho provato varie piattaforme fino all'acquisto della prima PlayStation che è rimasta da sempre la mia console preferita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

RECENSIONI

Ancestors: The Humankind Odyssey – Recensione

Patrice Désilets torna protagonista nell'industria videoludica con la sua nuova IP, Ancestors: The Humankind Odyssey, ed il suo team di sviluppo Panache Digital Games....

Sid Meier’s Civilization 6 – Recensione

Uscito originariamente su PC nel 2016, il sesto capitolo della saga di Civilization è approdato anche su PlayStation 4 proprio il 22 Novembre di...

Shenmue 3 – Recensione

Shenmue, Yu Suzuki e FREE, tre nomi che hanno rivoluzionato l'industria videoludica. La serie di Shenmue, rimasta orfana di un seguito per 18 lunghi...

GUIDE TROFEI

Titanfall 2 – Guida trofei

Dopo un primo capitolo esclusivo per Xbox e solamente online, Titanfall 2 ha raggiunto il mercato degli sparatutto stupendo sotto ogni aspetto. Una trama...

Star Wars Jedi: Fallen Order – Guida Trofei

Sviluppato da Respawn Entertainment e distribuito da Electronic Arts, è finalmente arrivato sulle nostre console "Star Wars Jedi: Fallen Order"! Ambientato dopo lo spietato...

Narcos: Rise of the Cartels – Guida Trofei

Nato come Tie-In della celeberrima serie tv targata Netflix, "Narcos: Rise of the Cartels" fa finalmente la sua entrata in scena nel mondo dei...

The LEGO Ninjago Movie: Videogame – Guida Trofei

Benvenuti nella nostra guida ai trofei dedicata a "The LEGO NINJAGO Movie: Videogame", titolo videoludico dedicato all'omonimo film uscito nel 2017. Sviluppato da Traveller's...

Death Stranding – Guida Trofei

Benvenuti in questa nostra guida trofei italiana interamente dedicata a Death Stranding, il nuovo kolossal firmato Hideo Kojima e Kojima Productions. Il titolo, passato...