LEGO Marvel Super Heroes – Evento Stampa

il

Qualche giorno fa vi abbiamo parlato dell’evento stampa di Batman: Arkham Origins, con la conferma che nella stessa occasione ci è stata data la possibilità di provare un altro gioco pubblicato da Warner Bros. Ebbene sì, il titolo in questione è LEGO Marvel Super Heroes, ennesimo titolo della fortunata saga basata sui mattoncini più famosi del pianeta. Ecco la nostra opinione in merito!

Come ti costruisco un supereroe!
Inutile girarci troppo attorno, la maggior parte dei colleghi del settore presenti a Milano presso Warner erano più trepidanti per l’appena citato Batman che per il nuovo titolo Lego. Niente di più sbagliato, visto che anche quest’ultimo ha saputo dire la sua strappando qualche risata ai presenti e stupendo nonostante la formula rodata e pressoché identica da molti anni a questa parte. Prima della prova su strada sono state illustrate le caratteristiche di gioco, mentre il titolo stesso ci veniva mostrato in presa diretta da uno degli sviluppatori. In qualità di rappresentante di TT Games era presente Matt Ellison, uno dei Producer della software house inglese, che ci ha spiegato le novità presenti nel titolo.
La struttura di gioco è quella di un free roaming con le missioni tipiche dei titoli Lego, basate quindi sulla collaborazione dei personaggi per risolvere enigmi e per proseguire nell’avventura, oltre che ricostruire oggetti, raccogliere mattoncini e via dicendo. L’area liberamente esplorabile è Manhattan, ma non mancheranno alcuni luoghi dell’universo Marvel come la Stark Tower, l’Asteroide M, la X-Mansion, Asgard ed una base Hydra. Il compito delle decine di supereroi presenti è quello di impedire a Loki di costruire una devastante arma in grado di distruggere il pianeta.
Se lo stile di gioco è ormai già noto a tutti, a stupire sono la varietà e quantità di personaggi Marvel inseriti nel titolo. Ne sono infatti presenti circa 150, ognuno dotato delle proprie abilità e poteri: saper sfruttare queste caratteristiche uniche rappresenta la chiave per proseguire nei livelli. Gli sviluppatori hanno anche deciso di dare al videogiocatore la possibilità di poter creare supereroi in base ai loro gusti, grazie ad un editor che permette di personalizzare ogni singolo eroe presente nel titolo.

Giochiamo coi Lego?
Come prevedibile la prova del titolo non ci ha permesso di testare le caratteristiche free roaming ma soltanto un livello ambientato in un carcere. Non abbiamo molto da dire riguardo questi livelli “chiusi”, nel senso che se avete già giocato qualche titolo LEGO sapete già cosa aspettarvi. Anche qui infatti si esplora l’ambiente switchando i personaggi, si ricostruiscono leve e meccanismi e si sconfiggono gli immancabili nemici. Inutile dire che l’avventura è giocabile anche in cooperativa locale, con il divertimento che aumenta in modo esponenziale grazie anche alla simpatia sprigionata dal titolo.
La collaborazione è ovviamente tutto ed è indispensabile saper sfruttare le peculiarità di ogni eroe per poter andare avanti. Per fare qualche esempio, Iron Man è in grado di volare, sparare missili e un raggio dal proprio petto, Spider-Man lancia ragnatele, cammina sui muri e rileva oggetti invisibili grazie al suo senso di ragno. Capitan America può usare il suo scudo contro nemici ed oggetti ed è in grado di usarlo come piattaforma per scalare le pareti, Hulk invece conta unicamente sulla forza bruta per distruggere muri o scagliare automobili contro boss e via dicendo. Potremmo andare avanti all’infinito con gli esempi ma crediamo di aver reso bene l’idea, nonostante la somiglianza del gameplay con i precedenti titoli abbiamo quindi una maggior varietà dal punto di vista degli eroi controllati.

Tecnicamente parlando non vi sono particolari critiche da fare, lo stile grafico è quello tipico degli altri titoli TT Games, quindi piuttosto dettagliato e colorato, con tanto di lens flare ed altri effetti grafici. Anche l’audio è in linea con i precedenti titoli LEGO e conta su musiche ed effetti sonori coerenti con ciò che avviene a video, uniti alla demenzialità sprigionata dai personaggi.
Cosa aspettarci quindi da LEGO Marvel Super Heroes? Semplice: la consacrazione di anni e anni di titoli basati sui famosi mattoncini in un titolo che ne rappresenterà probabilmente l’apice a livello di completezza, pur non presentando innovazioni davvero importanti. Non ci sbilanciamo troppo, aspettiamo soltanto di poter provare la versione completa, così da potervi dare un parere più approfondito in merito!

A cura di Davide “BigBoss87” Begni

Antonio Loparcohttps://www.playstationzone.it
Videogiocatore sin da piccolo, ho iniziato ad addentrarmi nel mondo videoludico con Amiga600. Pian piano ho provato varie piattaforme fino all'acquisto della prima PlayStation che è rimasta da sempre la mia console preferita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

RECENSIONI

GUIDE TROFEI