Games Week 2011 – il resoconto!

Dopo Los Angeles con l’E3, Colonia con la Gamescom e la Francia con la Paris Games Week finalmente anche l’Italia, per tre giorni, è stata al centro del mondo videoludico. E non poteva che essere Milano, capitale di tutto ciò che fa tendenza, ad ospitare la prima edizione della Games Week, 120 titoli in esposizione da parte di oltre 30 espositori, con alcune chicche addirittura in anteprima assoluta. E a garantire il successo della manifestazione, non solo  la presenza di nomi del calibro di Sony, Activision, Halifax, Rockstar o Electronic Arts, ma anche l’ottima organizzazione che ha messo in piedi l’AESVI dopo aver constato che se da noi una console per videogiochi è presente in due famiglie italiane su tre e quattro italiani su dieci videogiocano abitualmente, il primo consumer show ufficiale dedicato al settore era d’obbligo renderlo realtà anche qui.
E allora tra un Joker che smanetta su “Batman Arkham City” , un Altair che si aggira col suo sguardo inquieto davanti allo stand di Ubisoft dove si poteva provare “Assassin’s Creed Revelations” o il gruppo dei Milan Monkeys che a colpi di parkour dava slancio al recente “Uncharted 3 : L’inganno di Drake” , siamo stati rapiti anche noi dalla magia della Games Week milanese.

Lo stand Sony PlayStation, tra 3D e Ps Vita

Certamente lo spazio espositivo più grande e colorato era quello di Sony PlayStation che ha invaso il proprio mega palco di hostess in forma davvero smagliante che coinvolgevano grandi e piccini grazie ai movimenti del Playstation Move e alle mirabolanti evoluzioni che permettono giochi come Afterhours AthletesDanceStar Party o Move Fitness. Ma non solo perché ha avuto notevole successo l’area riservata a Gran Turismo 5 dove occhialini e schermo 3D la facevano da protagonisti tra circuiti più o meno impervi e bolidi sempre più curati nei dettagli. Senza dimenticare che il titolo, grazie al freschissimo aggiornamento 2.0 ha reso ogni aspetto del gioco particolarmente adrenalinico. Ai più giovani deve essere piaciuto sicuramente, con rigorosi baffi d’ordinanza, il topo più famoso del gaming, manco  a dirlo, quel Geronimo Stilton protagonista dell’omonimo “Geronimo Stilton e il Regno della Fantasia”. Eroe maggiormente acclamato, tra i più grandicelli, certamente l’impavido Nathan Drake, protagonista dell’acclamato ultimo capitolo della serie Uncharted. Coadiuvato da Meme e le Scimmie (ovvero i ragazzi dei Milan Monkeys, traceurs davvero spericolati), Nathan in persona (!!!!) ha distribuito gadget agli appassionati ricordando a tutti che le sue avventure non sono da meno. Vera particolarità dello stand di casa Sony l’anteprima assoluta per l’Italia della nuova consolle portatile PS Vita, che a circa tre mesi dal lancio europeo era a disposizione di chiunque volesse interfacciarsi con un giocattolino mica male, tra touch screen Oled, touchpad  posteriore, due stick analogici e sensori di movimento.

Activison, tra pre-anteprime e prime assolute

Molto frequentato e apprezzato dai visitatori è stato certamente lo stand allestito con dovizia di particolari da Activision, presente alla Games Week con alcune grandi certezze e due “bombe” presenti sul mercato a breve o addirittura nel 2012. Nel primo caso ci si poteva calare nei panni del celeberrimo James Bond e grazie allo sharp shooter, vivere le avventure di GoldenEye 007: Reloaded a caccia di spie da eliminare. Oppure ancora, calarsi da palazzi e volteggiare alla ricerca di nemici nei panni di uno dei più amati supereroi di sempre, quell’Uomo Ragno protagonista di Spiderman: Edge of Time. Ma tutti gli occhi, era scontato fosse così, sono stati indirizzati verso le due novità assolute che Activision ha in serbo proprio a breve. Primo in ordine di tempo Call of Duty, Modern Warfare 3 che, a pochissime ore dall’evento di lancio ufficiale, ha coinvolto in anteprima per l’Italia, i fedelissimi della saga tra single player, multiplayer e Spec Ops, alla caccia spasmodica di Makarov e della sua criminale organizzazione. Proprio la survival Spec Ops, nuovissima modalità due contro tutti che animerà questo ennesimo capitolo, ha catalizzato l’attenzione di tutti i COD maniaci nella specifica area brandizzata. Non meno attesa si è vissuta per Prototype 2 il sequel del game open world che ha già avuto successo nel 2009 e che gli sviluppatori canadesi di Radical Entertainment in persona hanno presentato in anteprima in una dark room da cui era impossibile tirar fuori anche un solo frammento video, vista l’uscita programmata per aprile 2012, quando finalmente il sergente James Haller potrà ripresentarsi carico per la sfida ad Alex Mercer.

Rockstar e l’evento Max Payne 3

La fila per godere in anticipo assoluto di un altro super titolo atteso per il 2012, ovvero Max Payne 3 è stata sintomo che la cupa e cruda esperienza di azione che bramano gli amanti del genere è ancora a livelli molto alti. In occasione dell’evento milanese, infatti, la casa americana ha voluto allestire un teatro apposito per mostrare un’esclusiva sessione di gioco. Questa volta il buon Max, ancora tormentato dai ricordi del suo traumatico passato, inizia una nuova vita lavorativa nella sicurezza privata proteggendo un ricco industriale e la sua famiglia a San Paolo del Brasile. Le gang che gli si fanno sotto sono più assetate di sangue che mai, da qui a marzo prossimo quando l’attesa sarà finita, ne sentiremo sicuramente parlare ancora.

Halifax tra ever green e novità assolute

Nello stand di Halifax non  poteva certo passare inosservato il neo arrivato Pes 2012 che a colpi di rovesciate e reti acrobatiche continua a dividere gli appassionati del genere (naturalmente la sfida è tutta con “FIFA”): ma sarebbe come chiedere ad un bambino se vuole più bene a mamma o a papà! Sottolineata comunque la straordinaria realtà che i titoli di calcio ormai sanno offrire, questo stand offriva altre certezze. Come l’adrenalina di Deus Ex Human Revolution, il game d’azione più cyberpunk del mercato, i salti di Zumba Fitness o i muscoli dell’ultimo capitolo della serie WWE Smackdown vs Raw 2012. Ma anche in questo caso c’erano chicche in anteprima che solo un evento come la Games Week poteva offrire, prima dell’uscita dei titoli stessi. Tra questi Halifax presentava Street Fighter X Tekken che vede i due più grandi titoli di fighting game fondersi per un’esperienza picchiaduro tutta da scoprire; Final Fantasy XIII-2, l’atteso seguito di uno dei giochi di ruolo in assoluto più longevi della storia; ed infine Resident Evil: Operation Raccoon City che in un nuovo sparatutto per l’anno prossimo, raccoglie la possibilità di una sfida a squadre in terza persona ambientato nel già famoso ed inquietante mondo Resident Evil.

EA lancia le sue sfide

Anche lo stand di Electronic Arts, tra modelle mozzafiato e freestyler del pallone, ha animato la Games Week con grande entusiasmo. A catalizzare le attenzioni certamente le evoluzioni pallonare di FIFA 12 e dei giovani acrobati della biglia che (questa volta davanti a tutti e non dentro una consolle) hanno lanciato il guanto della sfida  al rivale di sempre, PES. Come detto le scuole di pensiero sono ben distinte, ma le differenze sono ogni anno che passa sempre più sottili. Fari puntati anche sul competitor principale di COD MW 3, ovvero Battlefield 3 che ha suscitato però meno clamore del titolo targato Activision nonostante la spettacolarità dell’allestimento. E’ piaciuta anche la scossa di velocità che sa confermare ogni volta il titolo motoristico di punta della casa, questa volta si tratta di Need For Speed The Run ed è stata confermata l’attesa per tre titoli di prossima uscita. Su tutti, Mass Effect 3, ultimo capitolo della saga con protagonista il capitano Shepard alle prese con una terribile razza di macchine provenienti dallo spazio ignoto che ha iniziato la distruzione della razza umana. Tra le news di prossima uscita, ci sono state anche le evoluzioni  sulla neve di SSX e i colpi di racchetta di Grand Slam Tennis 2. Anche in questo caso, il nuovo anno porterà ricche novità.

Articolo di: Gabriele Cavallaro
{gallery}GamesWeek/08novembre2011{/gallery}

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here