Xenon Racer – Recensione

Xenon Racer è un prodotto italiano riuscito con qualche sbavatura. Il gameplay arcade che lo caratterizza permette di vivere un'esperienza, seppur breve, godibile a livello ludico. Purtroppo il titolo propone un'esperienza online pressoché inesistente, colpa in gran parte dell'assenza di una vera gestione delle sale d'attesa che si limita a poche opzioni disponibili. In definitiva, possiamo definirci soddisfatti dall'operato di 3Dclouds! Nonostante Xenon Racer non sia perfetto, gli sviluppatori sono riusciti a tirar fuori un prodotto davvero niente male.

Negli ultimi anni il mercato dei racing game ha vissuto un lieve, ma costante, aumento di titoli in uscita. I videogiochi con gameplay “su ruote” stanno infatti vivendo un ottimo momento, con pubblicazioni sempre più frequenti sia su console che su PC.
È proprio in questo ambito che abbiamo visto emergere vari titoli interessanti. Non a caso la produzione italiana non si fa mancare, come la serie Ride di Milestone, Assetto Corsa di Kunos Simulazioni ed, infine, Xenon Racer di 3Dclouds.
Ed è proprio quest’ultimo, protagonista di questa nostra recensione, il frutto nato dalla collaborazione tra il publisher Soedesco ed il team di sviluppo milanese. 3Dclouds, dopo il proprio debutto sul mercato avvenuto con “All-Star Fruit Racing”, si è cimentato nella creazione di un nuovo racing game, arcade ma moderno, il quale strizza l’occhio ad un futuro non troppo lontano.
Dopo svariate ore passate sul titolo, grazie ad un codice promozionale gentilmente fornitoci da Soedesco e 3Dclouds, siamo finalmente pronti a parlarvi di Xenon Racer in questa nostra recensione!

AnteprimaProdottoVotoPrezzo
Xenon Racer (PS4) Xenon Racer (PS4) 4 Recensioni 24,93 EUR

Un racing game arcade tutto italiano, la nostra recensione di Xenon Racer!

Dopo All-Stars Fruit Racing, primo gioco da loro pubblicato sia su console che su PC, 3Dclouds torna sulla scena del racing con un prodotto totalmente nuovo.
Il titolo propone ai giocatori sia contenuti single-player che un comparto multigiocatore.
La modalità carriera “Xenon Racing Championship” assume il ruolo di componente principale per il giocatore singolo. Tale modalità è composta da vari campionati, la cui difficoltà aumenta man mano che avanzate di categoria. Si parte, ovviamente, dalla categoria “dilettante”, salendo progressivamente di grado fino a raggiungere il “professionistico” e diventare, infine, campioni di Xenon Racer. Questa modalità carriera risulta, però, piuttosto breve. Basteranno infatti poco meno 5 ore di gioco per completare tutte le gare disponibili. Ad allungare leggermente la longevità, sono presenti altre modalità tra cui: lo schermo condiviso, il quale permette di giocare con un vostro amico in locale, e le prove cronometrate, le quali metteranno alla prova le vostre abilità da pilota.
Anche il comparto multigiocatore permette di affrontare dei campionati, ognuno di essi composto da un massimo di cinque gare. Devo ammettere, però, che la gestione della lobby è alquanto scarna con una completa assenza di opzioni, riducendo il tutto all’avviare la gara o all’invitare un amico. Qualora, per esempio, dovesse unirsi una persona indesiderata all’interno della vostra lobby, sarete costretti a chiudere completamente la stessa e ad aprirne un altra. Ognuna di esse è infatti pubblica. Concludendo, vorrei sottolineare la mia felicità nel notare l’assenza di collisioni con altri giocatori nelle sfide online, impedendo di conseguenza qualsiasi forma di scorrettezza.
In sostanza, Xenon Racer non propone molti contenuti attualmente. I pochi presenti, però, funzionano completamente. Per quanto riguarda la componente online, purtroppo, la scarsa affluenza di giocatori rende il tutto superfluo e non godibile.

Il gameplay arcade del gioco lascia qualche spunto interessante.
L’alta velocità con cui si sfreccia a bordo dei nostri bolidi viene compensata in curva dal drift quasi obbligatorio. L’assenza di un’effettiva manovrabilità, infatti, vi costringe ad affrontare ogni curva in derapata, la quale garantisce un accumulo di turbo il cui utilizzo scaturisce in una spinta maggiore. È possibile migliorare i parametri della vettura attraverso la personalizzazione della stessa. È fondamentale bilanciare i parametri di accelerazione, velocità massima, drift e tenuta di strada del veicolo, in modo da migliorare la propria performance in pista.
In Xenon Racer sono presenti diverse tipologie di gare partendo dalla più classica, passando per time trial, checkpoint ed, infine, eliminazione. Non mancano però il giro libero ed il tutorial, nei quali è possibile imparare le regole che stanno alla base del gioco.
In pista la nostra vettura ha quella che possiamo definire “vita”, ossia un parametro su base percentuale che mostra in tempo reale la condizione del nostro veicolo. Nel caso in cui il nostro veicolo dovesse raggiungere lo 0%, la vettura verrà ripristinata nel corso della gara senza decretare alcun tipo di game over.

Xenon Racer riprende a piene mani un concept quasi futuristico, influendo di conseguenza l’intero design delle vetture. I veicoli, le cui livree sono completamente personalizzabili, sono molto dettagliati. Un leggero calo nelle texture e nei riflessi della luce sulla carrozzeria, i quali avrebbero necessitato di una maggiore cura.
Anche i tracciati propongono un background niente male come, ad esempio, la Downtown di Tokyo, caratterizzata dalla Tokyo Tower nel filmato di apertura.
La performance su PlayStation 4 standard si è mostrata sufficiente, il titolo gira a sessanta frame per secondo con rari cali.
Nonostante qualche simpatico bug – su cui il team sta lavorando per una celere risoluzione -, il titolo tecnicamente non ci ha dato alcun tipo di problema (giocando con la patch 1.03 installata).
Infine, testi e menù sono completamente localizzati in italiano.

- Advertisement -

GUIDE TROFEI

Star Wars Jedi: Fallen Order – Guida Trofei

Sviluppato da Respawn Entertainment e distribuito da Electronic Arts, è finalmente arrivato sulle nostre console "Star Wars Jedi: Fallen Order"! Ambientato dopo lo spietato...

Narcos: Rise of the Cartels – Guida Trofei

Nato come Tie-In della celeberrima serie tv targata Netflix, "Narcos: Rise of the Cartels" fa finalmente la sua entrata in scena nel mondo dei...

The LEGO Ninjago Movie: Videogame – Guida Trofei

Benvenuti nella nostra guida ai trofei dedicata a "The LEGO NINJAGO Movie: Videogame", titolo videoludico dedicato all'omonimo film uscito nel 2017. Sviluppato da Traveller's...

Death Stranding – Guida Trofei

Benvenuti in questa nostra guida trofei italiana interamente dedicata a Death Stranding, il nuovo kolossal firmato Hideo Kojima e Kojima Productions. Il titolo, passato...

FIFA 20 – Guida ai trofei

Come ogni anno, ecco tornare sulle nostre amate console la nuova simulazione calcistica prodotta e distribuita da Electronic Arts. Fifa 20 presenta una lista composta...
Matteo Murri
Appassionato di videogiochi e anime sin da tenera età, il suo primo videogioco fu Super Mario 64 per Nintendo 64, col tempo si affezionò alle console di Sony partendo appunto dalla prima Playstation. Oggi è un cacciatore di trofei su Playstation 4, predilige gli sparatutto, i titoli di corse e i picchiaduro, ma gioca veramente di tutto!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome