Locoroco 2 Remastered – Recensione

Locoroco 2 Remastered arriva su PS4 con la sua carica di allegria, portandosi dietro alcune problematiche derivanti dalla sua natura portatile, ossia un aspetto tecnico sicuramente non impressionante, penalizzato dall'assenza di adattamento alle moderne console dei pochi filmati presenti. Oltre a questo, non troviamo altri difetti rilevanti, se non la natura stessa del titolo, che può essere allo stesso tempo piacevole delizia o grave penalizzazione, ma qui subentrano i meri gusti personali. Il valore del titolo è indubbio. Se non l'avete mai giocato dategli una possibilità, ma se come il sottoscritto avevate divorato le versioni PSP allora potete pensare di attendere un cospiquo taglio di prezzo.

Certe volte mi chiedo con quale logica arrivino determinate remastered di alcuni titoli, domanda che mi sono fatto anche in questo caso. Locoroco 2, infatti, nasce come titolo portatile nell’epoca della mai troppo compianta PSP ed arriva sull’ammiraglia di casa Sony riadattato per portare allegria e spensieratezza sui nostri schermi domestici. Detto questo non ci resta che valutare proprio se la struttura portatile del titolo ben si sposa con PS4. Ve lo sveliamo subito, nella nostra recensione!

Tornano i simpatici Loco su PS4 con Locoroco 2 Remastered. Ecco a voi la nostra recensione!

Cosa è Locoroco? Questa è la prima domanda che chiunque si trovi di fronte alle immagini di questo titolo si pone e la risposta è piuttosto semplice, ma allo stesso tempo non così ovvia. Locoroco è un platform, ma anche un puzzle game; in certi momenti diventa un rithm game, in altri richiede di aver raccolto un determinato numero di loco (i simpatici protagonisti) per sbloccare determinati percorsi, ma in tutto questo spicca un sistema di controllo per certi versi del tutto atipico. Noi non controlliamo i Loco direttamente ma indirettamente, inclinando il mondo di gioco e facendolo sobbalzare per permettere ai nostri piccoli amici di balzare a loro volta; tutto questo si traduce in una risposta che non è immediata e che richiede una certa dose di pratica sulle prime, sopratutto per evitare le inside ed i pericoli che si palesano davanti a noi nelle fasi più avanzate del titolo.
Perchè però presentare una remastered con il solo Locoroco2? Anche questa è una domanda lecita e ce la siamo posta anche noi della redazione. La risposta, secondo noi ed in sostanza, è che Locoroco 2 propone quello che proponeva il primo titolo, ma rifinito, corretto ed ampliato in tutti i sensi, mantenendo però la struttura, l’interfaccia, lo stile ed il carattere del capostipite del brand.
Le modalità di gioco che ci vengono offerte sono molteplici e le scopriremo progredendo in quella che è la semplice trama, che richiede di sconfiggere il solito cattivo ed i suoi piccoli e simpatici sgherri, che inquinano e rovinano il mondo in cui si svolge l’avventura. Durante il tragitto dovremo raccogliere quanti più Lco possibile, sia per sbloccare la miriade di passaggi secondari presenti, sia per trovare i MuiMui, simpatici esserini protagonisti, che ci elargiscono ricompense investibili in un minigame gestionale. Anche solo completare “la campagna” si rivela un’impresa tutt’altro che breve o semplice, e la struttura da titolo portatile si sente ma è apprezzabile visto gli irrisori tempi di caricamento.

Come è lecito aspettarsi, un titolo nato per PSP sicuramente non impensierisce minimamente l’hardware della nostra PS4. Se poi il titolo è in un 2D molto simile ai vari browser game si può facilmente intuire la facilità con la quale il titolo possa essere trasportato nella generazione corrente.
Se il titolo non soffre particolarmente la sua orginie portatile durante le varie fasi di gioco, i limiti delle sue origini si manifestano negli sporadici filmati che ogni tanto fanno capolino.
Musicalmente il titolo non ha ricevuto modifiche di sorta ma risulta piacevole e le musiche, unite ai vari rumori e versi dei vari personaggi, compongono melodie orecchiabili e divertenti. Il gameplay ben si sposa con il pad di PS4 e la struttura portatile con missioncine da circa 10min si rivela essere ottima anche su home console, grazie anche ai percorsi non troppo lunghi che alla fine rischierebbero di rovinare l’esperienza di gioco.

- Advertisement -

GUIDE TROFEI

FIFA 20 – Guida ai trofei

Come ogni anno, ecco tornare sulle nostre amate console la nuova simulazione calcistica prodotta e distribuita da Electronic Arts. Fifa 20 presenta una lista composta...

Call of Duty: Modern Warfare – Guida Trofei

Prodotto da Infinity Ward e distribuito da Activision, arriva sulle nostre amate console il nuovissimo Call of Duty: Modern Warfare. Uno dei capostipiti dello...

MediEvil – Guida Trofei

Dopo un paio d'anni dal primo teaser, è finalmente tornato sui nostri schermi MediEvil, storico brand nato sulla mai dimenticata PlayStation 1! Gallowmere è...

Concrete Genie – Guida Trofei

Prodotto da PixelOpus e distribuito da Sony Interactive Entertainment, arriva finalmente sulle nostre PlayStation 4 Concrete Genie! Nuova IP esclusiva per console Sony, Concrete...

Tom Clancy’s Ghost Recon Breakpoint – Guida Trofei

Benvenuti nella nostra guida ai trofei dedicata a Tom Clancy's Ghost Recon Breakpoint, nuovo titolo della fortunata serie Ghost Recon, di casa Ubisoft, disponibile...
Loris "Asmodeus_Psycho" Mattiolo
Da sempre appassionato di Videogames ed affini, ha iniziato a giocare sull'ormai lontano Commodore 64 con mangiacassetta, passando poi per le varie console SEGA e Nintendo, approdando infine sulle console più recenti. Ama il buon gaming, i titoli single player, gli shooter e gli RPG, ma non disdegna nemmeno gli altri generi, purchè sempre strutturati attorno a delle trame coinvolgenti e che sviluppino principalmente il Single Player. Poco avvezzo al multiplayer per natura, con le dovute esclusioni, ed ancora estremo sostenitore dello Split Screen e delle partite tra amici.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome