Gotham City Impostors – Recensione

Piattaforma:
Genere:
PlayStation Move:
Compatibilità 3D:
Sviluppato:
Distribuito:
Pubblicato:
Data Rilascio:
PEGI:
Giocatori:
Versione:
Sito Ufficiale
PS3, Xbox360, PC
MMO FPS
No
No
Monolith
Warner Bros.
Warner Bros.
8 febbraio 2012
12+
1
PAL

I porting fumetto-videogame non sempre ci hanno lasciato una buona impressione, anzi la maggior parte dei titoli videoludici ispirati ai supereroi lasciano il tempo che trovano. Questo però non è quello che si può dire per Batman, in quanto sinora i videogame che hanno fatto apparire l’uomo-pipistrello su console sono stati dei veri e propri capolavori, tanto da ricevere un gran numero di premi.
Vuoi per il carisma e la misteriosità del personaggio, vuoi per l’ambientazione, il successo è arrivato meritatamente. Spinto dall’onda il team di sviluppo di Monolith si butta sul brand rilasciando sul mercato Gotham City: Impostors, un FPS che offre modalità solamente online e che è acquistabile (almeno per il momento) esclusivamente via Digital Delivery.

Tanti diversi!
In Gotham City: Impostors non avremo la possibilità di giocare una vera e propria storia, in quanto come vi abbiamo detto le uniche soluzioni proposte sono sfide online. Nonostante questo però gli scontri vedono come protagoniste due bande, i Bats ed i Jokerz, che nonostante si battono in un mondo dove Batman e Joker non ci sono più ne vogliono seguire ancora gli ideali.
Prima di iniziare le nostre battaglie dovremo intraprendere un tutorial in single player dove inizieremo a prendere confidenza con i comandi del titolo (praticamente identici agli altri FPS) e ci vengono presentati i gadget che possono comporre il nostro equipaggiamento.
Il gameplay di questo titolo si presenta sin da subito molto frenetico, ed è possibile affrontare tre modalità differenti che si districano in cinque mappe, ognuna delle quali ha diverse varianti. Una di queste modalità è il classico Deathmatch a squadre, dove la vittoria va alla squadra che per prima effettua 50 uccisioni o che, allo scadere del tempo, ne ha raggiunte il numero maggiore; se si verifica quest’ultimo caso e le due squadre sono in una situazione di pareggio vince invece il team che per primo effettua l’uccisione successiva.
Oltre a questa troveremo anche la modalità Battaglia Psicologica dove l’obiettivo è quello di conquistare e riuscire a tenere sotto il proprio controllo una determinata postazione, e quella Suffumigazione dove invece le due squadre dovranno prendere il possesso di alcuni diffusori di gas (tre per ogni mappa) cercando di sovrastare la quantità di gas avversaria presente, e vincerà la squadra che ne riesce a diffondere una quantità tale da portare l’indicatore presente su schermo al 100%.
Oltre a questo è possibile effettuare durante i match le cosiddette Imprese, che permettono al completamento di determinati obiettivi di acquisire alla fine dei match una maggiore quantità di esperienza.

Molto ampio il parco armi disponibile, dove abbiamo inizialmente una scelta tra quelle base tra mitragliette, fucile da cecchino, fucile a pompa, lanciarazzi e molte altre, mentre andando avanti con i livelli avremo la possibilità di sbloccarne di nuove. Stessa storia vale per gli accessori delle armi, dove potremo equipaggiare mirini più precisi, silenziatore, caricatori più capienti e così via.
Oltre a questo avremo la possibilità di equipaggiare anche due gadget, molti dei quali son decisamente particolari; si va da semplici candelotti di dinamite fino ad arrivare a scarpe con le molle, pattini a rotelle, rampino, boomerang ed altri ancora, alcuni dei quali sono più ostici da utilizzare velocemente ma ci possono dare una mano non indifferente nei combattimenti.

Oltre a queste personalizzazioni è presente anche un editor dei personaggi, dove è possibile modificare il proprio alter-ego come più ci piace. Alcuni cambiamenti che potremo effettuare andranno anche ad influenzare alcune caratteristiche in-game, come ad esempio la stazza. Decidendo di avere un personaggio magro e basso sarà più agile ma più vulnerabile ai colpi, mentre un personaggio di grandi dimensioni sarà più lento nei movimenti e più facile da colpire, ma avrà una resistenza maggiore e i colpi inferti con il coltello avranno un effetto più consistente. Oltre a questo potremo attribuire al nostro personaggio due potenziamenti, come ad esempio Salute da Cavallo che aumenta la salute massima e permette una rigenerazione più rapida, Timido Cronico che ci renderà invisibili ai radar nemici e ai Visori da Cecchino, e molti altri.
Oltre a questo potremo personalizzare la skin del nostro personaggio con una quantità infinita di modifiche disponibili. Si va dalle maschere più disparate, per passare a pantaloni, megliette, mantelli ecc. tutti sbloccabili man mano aumentando di livello.
Per quanto riguarda l’andamento delle partite abbiamo riscontrato lag solamente in alcuni rari episodi, il netcode sembra quindi fare per bene il suo dovere. Ogni tanto abbiamo però riscontrato alcuni problemi all’avvio dei match quando ci troviamo nella lobby, cosa che speriamo Monolith risolva con una prossima patch.
A parte queste piccolezze Gotham City: Impostors risulta essere molto divertente ed anche alle lunghe non stanca il giocatore, anche se a causa delle poche mappe disponibili al momento è impossibile non incappare in un pò di ripetitività.

Tecnicamente parlando Gotham City: Impostors non è all’altezza dei titoli next-gen del momento. Lo stile tipico dell’uomo-pipistrello è stato reso abbastanza bene ma il livello del dettaglio non eccelle, cosa che però può esser vista positiva per quanto riguarda il framerate stabile a 30fps, cosa fondamentale per gli FPS online. Le animazioni dei personaggi sono fluide, anche se alcuni movimenti non sono del tutto realistici.
Per quanto riguarda l’audio, la colonna sonora non è composta da brani epici ma offre un buon sottofondo, mentre gli effetti sonori di spari ed esplosioni hanno una buona campionatura.

Commento di Salvatore Di Maio
Gotham City: Impostors è un titolo che offre divertimento allo stato puro. Nonostante qualche piccolo difetto infatti le ore da trascorrere davanti a questo titolo saranno davvero tante, grazie anche ad un editor che da sfogo alla fantasia di ognuno sia per quanto riguarda l’aspetto estetico che l’equipaggiamento del nostro personaggio. Peccato per le poche mappe presenti in gioco, anche se a fine mese ne verrà rilasciata una nuova totalmente gratuita. Speriamo quindi che Monolith abbia in mente una buona quantità di DLC per ampliare il titolo, cosa che pensiamo sarà sicuramente nei loro piani vista la natura del titolo.
Consigliamo Gotham City: Impostors non solo agli amanti del genere, ma anche ai neofiti in quanto il gameplay à altamente intuitivo. Oltre a questo ad invogliarne l’acquisto c’è anche il prezzo (9,99€), decisamente più basso rispetto agli altri videogame.

VOTO 7,9

 

Videogiocatore sin da piccolo, ho iniziato ad addentrarmi nel mondo videoludico con Amiga600. Pian piano ho provato varie piattaforme fino all'acquisto della prima PlayStation che è rimasta da sempre la mia console preferita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here