Il caso qualche volta gioca dei brutti scherzi, ma in rari casi questi si rivelano essere occasioni che capitano pochissime volte nella vita.
Immaginate al giorno d’oggi di scordare il vostro cellulare in qualche posto dove ovviamente non andate troppo spesso. La cosa per qualcuno potrebbe essere già di per se un disastro, soprattutto visto l’attuale costo di un telefono, ma soprattutto per la quantità di dati e segreti che tendiamo a celarci dentro… Ma come reagireste se poche ore dopo uno sconosciuto/a telefonasse al vostro numero di casa proponendovi di ridarvi il vostro telefono in cambio di un appuntamento? Le reazioni potrebbero essere tante, ma siamo sicuri che molti farebbero di tutto pur di rientrare in possesso del proprio smartphone, ivi incluso uscire con uno qualcuno mai visto prima (indipendentemente da quanto la sua voce possa essere affascinante e simpatica).
Il problema però, arriva quando una volta all’appuntamento, si scopre che la persona che sta salvando i nostri dati sensibili portatili, non è proprio come ce la saremmo immaginata…

E’ proprio questo il caso di Diane (Virginie Efira), bellissima donna, un avvocato di successo (più o meno), che accetta un appuntamento dallo sconosciuto che le ha ritrovato il telefono. Faccia a faccia però, la cosa si rivela piuttosto imbarazzante, perché la voce affascinante, simpatica ed attraente che l’aveva chiamata, appartiene ad un uomo diversamente alto. Alexandre (Jean Dujardin) è un architetto molto famoso, e sfortunatamente la sua altezza sociale e lavorativa è praticamente in antitesi con quella fisica, che conta solamente 136 cm. Nonostante “la differenza” però, i due riescono in un certo qual modo a trovarsi, costruendo pian piano un rapporto che però rischia di essere minato da un numero di fattori piuttosto ampio. Per Diane non è semplice infatti sopportare gli sguardi dileggianti dei passanti o di coloro i quali posano gli occhi su quella male assortita coppia, come non è semplice restare calmi quando il suo “amico” viene definito con dispregiativi quali nano, gnomo e così via. D’altro canto, nemmeno per Alexandre le cose risultano più piacevoli, perché se da un lato è ormai abituato ad essere preso in giro per la sua statura, dall’altro lo è decisamente meno nel vedere la vergogna negli occhi della sua compagna quando sono in giro insieme.
L’unica cosa che rimane da fare ai due, è capire se effettivamente l’amore può superare ostacoli alti 40 cm…

Sul lato tecnico, nonostante la qualità del disco sia quella classica del formato DVD, ci sono due cose che colpiscono subito della pellicola. La prima è che l’immagine manca di quella qualità nettamente più alta a cui ormai siamo abituati di solito grazie al formato blu-ray, cosa che però dona al film una patina leggermente vintage. Allo stesso tempo però, essa è abbastanza definita da evidenziare le pecche presenti negli “effetti speciali”… Jean Dujardin infatti, che ricordiamo ha vinto un premio Oscar come miglior attore nel 2012 con The Artist, non è per niente “il nano” che si può osservare in questa storia, ma è anzi alto 1 metro e 82 cm, cosa che ha quindi necessitato di un bel po’ di lavoro di post-produzione. Questo lavoro però è piuttosto evidente durante la visione del film, e si comprende perfettamente sia quando l’attore è meramente in ginocchio su mobilia costruita palesemente con dimensioni maggiori, che quando si è fatto uso del chroma key per girare determinate scene.
Poveri infine i contenuti extra, ivi incluse eventuali lingue aggiuntive in audio o sottotitoli, che si limitano rispettivamente al trailer del film ed alla lingua italiana.

Genere: Commedia
Produttore: Koch Media
Età consigliata: per tutti
Formato: DVD
Pubblicato: 09/02/2017
Durata: 94 minuti
Titolo Originale: Un homme à la hauteur
Attori: Jean Dujardin, Virginie Efira, Cédric Kahn, Stéphanie Papanian, César Domboy, Manoëlle Gaillard, Bruno Gomila, François-Dominique Blin, Christian Valsamidis
Formato: 16:9 – 2.35:1
Lingue E Audio: Italiano Dolby Digital 5.1 – Inglese Dolby Digital 5.1
Sottotitoli: Italiano, Italiano n/u
Tipo disco: DVD 9 – Singolo lato, doppio strato
Contenuti speciali: trailer in italiano

Conclusioni…
Come dice sempre un mio amico, di cui terrò nascosta l’identità per ovvie ragioni, “quando cerchi un film che t’interessa e lo scarichi, è sempre un terno al lotto. Se ti capita un porno, gli cambi cartella sull’hdd, ma se ti capita un film francese che fai?”.
Beh… Scherzi a parte, Un Amore all’Altezza non è proprio una pellicola da buttare via ma non è nemmeno un capolavoro pronto per entrare nella storia del cinema. E’ una buona commedia, che indubbiamente poteva essere realizzata un pochino meglio a livello tecnico, ma che riesce a mixare in maniera adeguata la comicità e l’autoironia di Alexandre, con i toni più seri e “superficiali” di Diane, protagonisti della storia e quindi colonne portanti della trama. Per intenderci meglio, è un po’ come Un amore a prima svista, film del 2001 con Gwyneth Paltrow e Jack Black; solo con molta meno psicologia ipnotica, ed un po’ più di rara e casuale realtà.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here