Che il film de La Torre Nera non abbia riscosso molto successo durante la sua permanenza nelle sale cinematografiche è ormai cosa più che nota. Gli appassionatissimi dei romanzi di Stephen King hanno avuto molto da ridire a riguardo e la loro delusione si è letta in lungo e in largo sui vari lidi del web. Era un risultato finale prevedibile visto il difficoltoso lavoro per le riprese e la difficilissima impresa nel trasporre, in circa due ore di pellicola, un romanzo raccontato in una saga di ben sette libri. Il regista Nikolaj Arcel ci ha voluto provare lo stesso ma, sinceramente, non è riuscito nell’impresa tanto che in questa pellicola si è persa l’atmosfera fantasy-western tipica del romanzo e la storia del pistolero Roland Deschain non è riuscita ad entrare nei cuori degli spettatori.
Il lungometraggio è stato arricchito da scene d’azione indubbiamente spettacolari, grazie anche all’esperienza degli attori Matthew McConaughey e Idris Elba e forse questo è stato l’unico motivo che poteva essere valido per attendere La Torre Nera su supporto Blu Ray: poter vedere come rendono queste scene sui nostri schermi una volta masterizzate per il supporto home video. Ovviamente le aspettative audiovisive sono state ripagate alla grande per un comparto tecnico di prim’ordine, che andremo ad analizzare in questa recensione, ma il vero valore aggiunto di questa versione lo fanno i contenuti speciali, tanto curati da volere anche un disco in più nell’amaray.La Torre Nera blu ray

La nostra recensione del film La Torre Nera su formato Blu Ray!

Partiamo come sempre dall’aspetto visivo del Blu Ray Sony distribuito da Universal, che mantiene uno standard qualitativo di prim’ordine in ogni scena. Assistiamo costantemente ad immagini dettagliatissime, con effetti digitali riprodotti in maniera stupefacente e che si mescolano alla perfezione con l’ambientazione che circonda i protagonisti di questa pellicola. Gli interni delle case e gli scenari esterni sono ricchissimi di particolari che si riescono a distinguere grazie all’ottima nitidezza delle immagini, nonostante il mondo in cui si svolge l’avventura è un mondo “sporco” e dalla palette cromatica molto varia. Ottima la fluidità delle immagini durante le scene più movimentate mentre da segnalare un leggero calo di dettaglio nelle scene in cui fanno da padrone le tonalità più scure, in cui un nero incisivo riesce comunque a dare un senso di profondità alla scena. Di prim’ordine gli incarnati, che si apprezzano particolarmente nei primi piani e che sembrano metterci realmente di fronte agli attori protagonisti.

Il Blu Ray de La Torre Nera si difende molto bene anche nel settore audio, caratterizzato da una codifica DTS HD Master Audio 5.1 anche per la lingua italiana.
La traccia è lossless e riesce ad interagire con lo spettatore grazie alla sua timbrica sempre perfetta e ad una resa così performante da creare sempre la giusta atmosfera. L’ascolto si fa ancor più coinvolgente durante le scene d’azione, caratterizzati dallo scoppio delle armi da fuoco e delle esplosioni, in cui è possibile apprezzare effetti di ambienza ottimamente realizzati, grazie anche ai satelliti posteriori che entrano in gioco in modo preciso e dirompente. I dialoghi risultano essere sempre cristallini e ben definiti e mai si mescolano negli effetti sonori ambientali.La Torre Nera blu ray

Passimo ora ai contenuti extra di questo Blu Ray, tanti minuti di curiosità in cui Stephen King entra con tutto se stesso; attenzione però, il disco aggiuntivo di cui vi abbiamo parlato sopra contiene in realtà un solo ed unico speciale chiamato “Roland di Gilead – L’ultimo pistolero”, dalla durata di 20 minuti, mentre tutto il resto si trova nel disco del film. Si tratta di un documentario molto interessante, in cui il famosissimo scrittore statunitense interviene spesso; sono presenti anche commenti da parte del registra e del produttorte Akiva Goldsman, nonchè degli attori protagonisti, dello sceneggiatore e di altri membri dello staff. Com’è possibile intuire dal titolo di questo extra, la featurette è incentrata totalmente sul personaggio di Roland con un focus particolare per gli oggetti che utilizza nel film.
Passiamo ora ai contenuti extra presenti nel disco del film, che con la loro durata di 50 minuti vanno a completare il reparto con materiale di buon livello, ma non eclatante. Oltre alle classiche scene tagliate ed alle papere sul set, ci si può addentrare in una serie di brevi filmati in cui Stephen King, il regista Nikolaj Arcel e parte dello staff raccontano tante curiosità sul backstage del film, tra scenografica, oggetti in scena e la trasposizione del libro su schermo. In particolare ci sentiamo di segnalare la featurette “L’ultimo giro”, dalla durata di nove minuti, in cui lo scrittore parla del suo romanzo e delle opere che lo hanno ispirato, tra cui Il Signore degli Anelli ed il film Il Buono, il brutto, il cattivo di Sergio Leone.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here