Johnny Depp Collection – Recensione Blu Ray

JOHNNY DEPP COLLECTION

Come spesso accade, nel periodo pre-natalizio gli scaffali si popolano di cofanetti regalo e di collection dedicate a registi, attori e generi di varia natura e genere; Johnny Depp non ne è rimasto escluso e ci accingiamo a visionare quanto sia effettivamente meritevole il cofanetto a lui dedicato, che contiene anche la sua più recente apparizione, Dark Shadow, seguito da Sweeney Todd, da La Fabbrica di Cioccolato e da Don Juan De Marco.

DARK SHADOW

Corre l’anno 1760 quando la famiglia Collins decide di tentare la sorte nel nuovo continente, quella che in futuro diventerà l’America che oggi conosciamo, con lo scopo di fondare una grande e famosa impresa ittica. L’impegno dei due coniugi e l’onestà degli stessi portano presto al successo l’idea, tanto da far crescere attorno agli stabilimenti una cittadina, Collinsport, che porta generosamente il loro nome.

Il figlio Barnabas (Johnny Depp) cresce nell’agio e nell’educazione, ma nonostante questo diviene un ragazzo spavaldo ed un incurabile donnaiolo; questo suo difetto si rivela essere la sua rovina, quando seduce Angelique Bouchard  (Eva Green), che si rivela essere una strega e che spinge al suicidio l’amata di Barnabas per poi maledirlo, facendolo divenire un vampiro ed imprigionandolo per ben 200 anni. Durante questo lasso di tempo la famiglia Collins perde il proprio prestigio a causa di una compagnia ittica concorrente, fondata dalla stessa Angelique.

Quando Barnabas viene trovato ed accidentalmente liberato da un gruppo di operai si ritroverà a dover fare i conti con un epoca che non capisce, con la famiglia in disgrazia e colpita a sua volta da maledizioni e disgrazie causate dalla perfida strega. Da qui il plot diventa abbastanza scontato e prevedibile durante la visione del film, riservando qualche banale colpo di scena e mantenendo sempre quelle tonalità di commedia cinica tipica di Tim Burton.

Durata: 113 minuti ca.

SWEENEY TODD


Forse il titolo più famoso e più bello facente parte di questo cofanetto, Sweeney Todd è la storia di un barbiere in cerca di vendetta, dopo essere stato rinchiuso ingiustamente e privato della donna che amava e dell’amata figlia. Le vicende hanno luogo nella londra del XIX° secolo, tra vicoli putridi, truffatori e personaggi ottimamente caratterizzati. I brani che ascolteremo durante lo svolgimento del film sono di fattura divina, risultando coinvolgenti ed ottimamente interpretati; non stupitevi dunque se vi troverete a canticchiarli dopo la visione della pellicola.

LA FABBRICA DI CIOCCOLATO

Ennesimo titolo molto conosciuto, La Fabbrica di Cioccolato altro non è che il remake in salsa Depp/Burton di un classico degli anni ottanta. Qui Depp interpreta il protagonista, Willy Wonka, proprietario della più grande e colossale fabbrica di cioccolato esistente. Anche in questo caso l’ambientazione si può collocare nel XIX° secolo, in un contesto che va presto a fondere il realismo con la magia. Anche in questo caso la pellicola si può considerare un Film/Musical, con canzoni ottimamente interpretate (rigorosamente in inglese) anche se non ai livelli dei migliori lavori del regista. A completare il tutto troviamo una direzione artistica di ottimo livello, presentando il miglior Willy Wonka possibile, come solo Depp poteva interpretare.

DON JUAN DE MARCO


L’ultimo film di questo cofanetto è il “vecchio” Don Juan De Marco, titolo diretto da Jeremy Leven ed interpretato, oltre che da Johnny Depp, da un grandissimo Marlon Brando.

Tutto ha inizio dopo che il protagonista, John Arnold DeMarco, seduce una giovane in attesa del fidanzato in un bar e poi decide di suicidarsi. John è saldamente convinto di essere il Don Juan De Marco e viene salvato dal suicidio da Jack Mickler che si spaccia  per il nobile Don Octavio.

Jack trova interessante questa “mitomania” che affligge John e decide di indagare, sottraendo il giovane ai farmaci e facendosi raccontare della sua vita, in modo da capire chi sia in realtà e da dove scaturisca questa sua fantasia, nonchè per evitare che il giovane sia costretto a sottoporsi ad una terapia farmacologica.

VIDEO
1080p 16:9 1.85:1

Il comparto visivo di Dark Shadow, di Sweeney Todd e de La Fabbrica di Cioccolato denota un’ottima cura sia per quanto riguarda le tonalità cromatiche che i tagli registici, marchio di fabbrica di Burton; gli ambienti, i personaggi e le location in generale denotano una scelta stilistica e cromatica convincente, enfatizzando ulteriormente gli aspetti psicologici dei personaggi, come ad esempio Angelique in Dark Shadow sempre sgargiante, luminosa ed appariscente, cosa opposta a Barnabas, cupo, scuro e schivo. Per quanto tutto questo possa risultare bello, il Blu Ray non si rivela così fondamentale per questi film, mancando di quei colori accesissimi o di quei contrasti esagerati che sfruttano appieno l’ampiezza cromatica dell’HDMI, e l’assenza di effetti speciali complessi e di ampio respiro accentuano ulteriormente l’inutilità dell’alta definizione per questo prodotto. Don Juan invece non mostra una cura altrettanto certosina, rivelandosi un prodotto vecchio rimasterizzato in HD, presentando tutti i tipici difetti di questo procedimento, come sgranature sui fondali, bordi più definiti ma meno chiari nella distinzione dei colori et simila.

AUDIO
Dolby Digital 5.1

Il comparto sonoro si rivela di ottima fattura, presentando un doppiaggio, come al solito, di ottimo livello, ben equilibrato e senza particolari problemi di volumi. La posizione dei rumori ambientali è ottimamente riprodotta se si dispone di un buon impianto dolby surround 5.1 e le musiche risultano sempre azzeccate ed in linea con quanto accade a video, proponendo motivetti lugubri che contrastano con altri più allegri e psicadelici in alcuni frangenti. Da notare la grandissima  performance di Alice Cooper durante la sua breve apparizione in Dark Shadow, oltre che la qualità media delle canzoni di Sweeney Todd come già menzionato in precedenza. Meno bene per Don Juan, dove il 5.1 si rivela solo buono ma presenta problematiche relative al volume del parlato e degli effetti sonori, risultando più piacevole ascoltato in stereo piuttosto che in Dolby Digital.

Commento di Loris “Asmodeus Psycho” Mattiolo
Questo cofanetto nasconde luci ed ombre. Le pellicole presenti si rivelano tutte piacevoli ed interessanti, regalando ore ed ore di sano divertimento, anche se non adatto a tutti. Peccato per la mancanza di extra degni di nota, risultando solo un insieme di quattro film interpretati da Depp, tra l’altro mancanti di alcune delle sue interpretazioni storiche. Insomma una collection senza particolari punti negativi, ma priva di picchi positivi tale da giustificarne l’acquisto, a meno che non siate molto affezionati all’interprete ed al suo particolare stile.

 

Antonio Loparco
Antonio Loparcohttps://www.playstationzone.it
Videogiocatore sin da piccolo, ho iniziato ad addentrarmi nel mondo videoludico con Amiga600. Pian piano ho provato varie piattaforme fino all'acquisto della prima PlayStation che è rimasta da sempre la mia console preferita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

NOTIZIE BLU RAY

Universal Pictures presenta la nuova collana “Numeri 1”

I Numeri 1 rappresentano l’eccellenza del cinema e di tante altre attività della nostra vita, una costante fonte d’ispirazione per intere generazioni. Universal Pictures...

Eagle Pictures – le novità di aprile 2020

Eagle Pictures annuncia un mese all'insegna del grande cinema d'autore e di qualità, portando in Home Video ad aprile 2020 tre capolavori della scorsa...

C’era una volta a…Hollywood disponibile in Blu Ray

Il premio Oscar Leonardo DiCaprio e la nomination al premio Oscar Brad Pitt sono protagonisti di performance estremamente complesse ed incredibilmente divertenti nei panni...

Maquia – i dettagli della Ultralimited Edition e il trailer di lancio

Maquia, regia cinematografica d’esordio dell’apprezzata sceneggiatrice Mari Okada, arriverà tra pochissimi giorni in home video e Anime Factory, etichetta di proprietà di Koch Media...

LE NOTIZIE PIU' LETTE DELLA SETTIMANA

Little Hope – Disponibile un nuovo trailer

Poco fa, Bandai Namco e Supermassive Games hanno presentato un nuovo trailer per l'horror interattivo The Dark Pictures Anthology: Little Hope, mostrando la cooperativa,...