Yakuza: Kenzan – Per Daisuke Sato il titolo potrebbe approdare in occidente con un remake

Arrivano nuove dichiarazioni dal produttore della serie Yakuza, Daisuke Sato, in cui rivela che non escluderebbe lo sviluppo di un remake per Yakuza: Kenzan.

Yakuza: Kenzan – Per Daisuke Sato il titolo potrebbe approdare in occidente con un remake

Yakuza: Kenzan è stato il primo capitolo della serie ad approdare su PlayStation 3. Lo spin-off ambientato nel 1600 venne rilasciato solamente in Giappone e in Corea, ma nonostante il pubblico occidentale desiderasse anche una pubblicazione in Europa e America, SEGA e il Team Yakuza non portarono mai il titolo in occidente. Intervistato ancora una volta, in occasione della pubblicazione di Yakuza 5 Remastered in un evento a Taipei, Daisuke Sato ha rilasciato qualche interessante dichiarazione su Yakuza: Kenzan.

Interrogato su un possibile remake in stile Kiwami, Sato ha dichiarato: “Personalmente, Yakuza: Kenzan è il più adatto per ricevere un remake in stile Kiwami. Kenzan fu il primo capitolo della serie pubblicato su PlayStation 3, ma venne rilasciato solo in Giappone. Tanti giocatori occidentali hanno espresso la volontà di giocarlo in inglese, e i giocatori asiatici vorrebbero una release del gioco con una localizzazione in cinese. Proprio perché Kenzan è stato uno dei primi titoli PS3, una semplice remastered in HD darebbe la sensazione che manchi qualcosa, quindi secondo la mia opinione, una versione “Kiwami” sarebbe migliore.

A seguire, l’intervistatore ha chiesto a Sato se un titolo come Yakuza: Kenzan necessitasse di nuovi contratti con gli attori, dato che rinegoziarli risulterebbe abbastanza problematico. A tale quesito il producer ha risposto: “Essendo uno dei primi titoli, la maggior parte delle apparenze dei personaggi di Yakuza: Kenzan risulta abbastanza vecchia, quindi se dovessimo creare una versione Kiwami del gioco, potremmo trovare nuovi attori da assumere per cambiare i modelli.

Insomma, Daisuke Sato non esclude la possibilità di un nuovo remake in stile Kiwami per la saga di Yakuza. Al momento infatti, gli unici titoli che hanno ricevuto tale trattamento sono Yakuza e Yakuza 2, che hanno trovato una nuova linfa grazie all’apprezzabilissimo Dragon Engine.

Fonte: Siliconera

Appassionato di videogiochi e anime sin da tenera età, il suo primo videogioco fu Super Mario 64 per Nintendo 64, col tempo si affezionò alle console di Sony partendo appunto dalla prima Playstation. Oggi è un cacciatore di trofei su Playstation 4, predilige gli sparatutto, i titoli di corse e i picchiaduro, ma gioca veramente di tutto!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here