Wolfenstein 2: The New Colossus – nuovo trailer Uniti nella Lotta

0
112

Bethesda ha rilasciato oggi un nuovo trailer dedicato a Wolfenstein 2: The New Colossus, dal titolo Uniti nella Lotta, che racconta alcune curiosità sui personaggi che incontreremo durante la storia.

Nuovo trailer intitolato Uniti nella Lotta, che parla dei personaggi presenti in Wolfenstein 2: The New Colossus.

B.J. Blazkowicz torna in Wolfenstein 2: The New Colossus, e sarà accompagnato da nuovi amici con cui neutralizzare i malvagi usurpatori della sua amata patria.

Ma non così in fretta. Ferito e appeso al filo della vita dopo le sue battaglie in Germania, B.J. torna in America in pessimo stato. Al suo fianco, il fedelissimo Circolo Kreisau, movimento di resistenza tedesca a cui B.J. si è unito nel primo gioco. Sconfitto il generale Deathshead, B.J. deve riprendere in mano il proprio destino e guidare una nuova resistenza negli Stati Uniti per riconquistare il paese.

“Alla fine di Wolfenstein: The New Order, B.J. era a un passo dalla morte”, racconta il direttore creativo Jens Matthies. “Aveva affrontato Deathshead. Era gravemente ferito. Fortunatamente, i suoi amici non l’hanno lasciato morire. Adesso si sta riprendendo dal grave trauma fisico di quell’esperienza. Non è certo il primo trauma a cui sopravvive, ma il B.J. Blazkowicz di oggi è più afflitto che mai dalle ferite e dall’incedere del tempo. Sente il peso delle cicatrici di una vita passata in prima linea.”

Questa volta la posta in gioco è molto più alta. A parte qualche incertezza in terra d’Africa, il regime nazista sta dominando il mondo. L’America è occupata ormai da 14 anni, e la grande nazione fondata sulla libertà rischia di perdere tutto. Ma B.J. non è preoccupato solo per il suo paese. “La relazione di B.J. con Anya si è evoluta”, dice Matthies. “Aspettano due gemelli, diventeranno genitori.”

“Pertanto, Blazkowicz non combatte solo per il suo paese e il mondo intero, ma anche per il futuro dei suoi bambini ancora nel grembo”, aggiunge il progettista senior Arcade Berg. “La responsabilità che si carica sulle spalle pesa ancora di più. Non può arrendersi, neppure se lo volesse.”

Antonio Loparco
Videogiocatore sin da piccolo, ho iniziato ad addentrarmi nel mondo videoludico con Amiga600. Pian piano ho provato varie piattaforme fino all'acquisto della prima PlayStation che è rimasta da sempre la mia console preferita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome