Rumors – Call of Duty: Black Ops V sarà un reboot ambientato nella Guerra Fredda?

Nonostante Call of Duty: Modern Warfare sia prossimo all’uscita verso il 25 ottobre, sono già arrivate le prime voci di corridoio sul nuovo capitolo della saga previsto per il 2020.

Rumors – Call of Duty: Black Ops V sarà un reboot ambientato nella Guerra Fredda?

Come ben sappiamo, il capitolo della serie sparatutto di Activision previsto per il 2020 verrà sviluppato da Treyarch e non da Sledgehammer, interrompendo così quella rotazione di sviluppo imbastito durante questa generazione dal publisher.

Con questi presupposti, ecco arrivare i primi rumor riguardanti al prossimo Call of Duty: Black Ops. L’utente LongSensation, un noto leaker reputato piuttosto affidabile, avrebbe rivelato sul Twitter ufficiale alcune informazioni su quello che dovremo aspettarci da Treyarch il prossimo anno.

Il prossimo capitolo della serie Black Ops sarà un reboot, ma il titolo potrebbe includere un “V” o semplicemente, chiamarsi Call of Duty: Black Ops. Stando al rumor, il titolo potrebbe tornare a trattare la Guerra Fredda, con gli eventi che hanno coinvolto sia il Vietnam che la Corea. Il leaker inoltre lo definisce più grintoso e macabro rispetto a Call of Duty: Modern Warfare, in uscita quest’anno su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Ovviamente vi invitiamo a prendere tale notizia con le pinze in qualità di rumor. Dopo aver visto l’impostazione del nuovo Call of Duty in arrivo il 25 ottobre, cosa vi aspettate da Treyarch nel 2020? Fatecelo sapere con un vostro commento!

Appassionato di videogiochi e anime sin da tenera età, il suo primo videogioco fu Super Mario 64 per Nintendo 64, col tempo si affezionò alle console di Sony partendo appunto dalla prima Playstation. Oggi è un cacciatore di trofei su Playstation 4, predilige gli sparatutto, i titoli di corse e i picchiaduro, ma gioca veramente di tutto!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here