Cyberpunk 2077 – trapelati tutti i dettagli sulla nuova demo all’E3 2019

Poco fa in rete, sono emersi dei primi dettagli sulla demo giocabile a porte chiuse di Cyberpunk 2077, in arrivo il prossimo 16 aprile 2020.

Tutti i dettagli emersi sulla demo a porte chiuse di Cyberpunk 2077!

Prima di lasciarvi alla lista dei dettagli, ringraziamo Everyeye per aver condiviso la notizia.

Di seguito tutti i dettagli:

  • Nel gioco ci sarà il ciclo giorno/notte
  • Non vi saranno caricamenti tra le aree di gioco
  • Il gioco ha un sistema di classi “miste”, quindi scegliere un’abilità come l’hacking non ci precluderà la possibilità di diventare bravi con le armi da fuoco
  • La demo si colloca a metà dell’avventura, a V è stato impiantato con la forza un particolare microchip contenente i segreti dell’immortalità
  • Johnny Silverhand, il personaggio interpretato da Keanu Reeves, è morto ed è tornato sotto forma di fantasma digitale a tormentare V. Di tanto in tanto ascolteremo la sua voce attraverso il chip presente nella testa del protagonista e fungerà in alcuni casi da narratore
  • In alcuni casi potremo anche vedere un ologramma di Johnny Silverhand, circondato da un’aura blu proprio come nel trailer
  • I Voodoo-Boys, un gruppo di net-runner di origini haitiane, forniranno supporto a V
  • Il gioco include numerose opzioni per la personalizzazione, grazie alle quali potremo cambiare colore dei capelli, colore della pelle, colore degli occhi e dettagli sul volto di V. Non manca ovviamente la possibilità di cambiare i vestiti di V e, anche in questo caso, le opzioni per la personalizzazione sono infinite
  • Il PNG che ci permetterà di modificare l’aspetto di V può prenderci in giro in base alle modifiche apportate
  • In una missione ci introdurremo in una chiesa per incontrare i Vodoo-Boys e dovremo spostarci tra la folla mentre il prete dice messa
  • Il contatto dei Voodoo-Boys ci chiede di andare da un macellaio e chiedere di un certo Placide
  • Per le strade ci sono dei graffiti con su scritto “Dov’è Johnny?”, riferimenti al personaggio di Keanu Reeves
  • La demo è ambientata a Pacifica, un’area della città che inizialmente doveva essere dedicata ai cittadini più ricchi e, a causa dei mancati investimenti, è finita per cadere in rovina
  • Il protagonista è in grado di tradurre in tempo reale alcune lingue, a patto ovviamente di aver installato il relativo potenziamento (le abilità influenzano i dialoghi e le possibili scelte)
  • In giro per Pacifica è possibile vedere diverse strutture che ricordano per certi versi Santa Monica, in California
  • Tra i personaggi più pericolosi di Pacifica ci sono gli “Animals”, una gang che si dà a rapine e altre attività poco raccomandabili e vive in una sorta di centro commerciale abbandonato
  • In questa zona della mappa è possibile visitare il Grann’s Tech Shop, si tratta di un ex-hotel trasformato in un negozio di potenziamenti, i quali non possono essere acquistati tutti
  • Una delle abilità prende il nome di Demon Software
  • Una volta incontrato Placide, potremo decidere se svolgere la sua missione o, con le dovute abilità, hackerare il suo computer e ottenere le informazioni che ci servono
  • Placide ci chiederà di liberare la base degli Animals, il GIM, e per verificare che tutto vada a buon fine si collegherà a noi per vedere attraverso i nostri occhi
  • Per raggiungere l’obiettivo è possibile guidare la yaibi Kuzanaki, la stessa moto presente nel teaser di ieri e nella collector’s edition del gioco. A bordo del veicolo è anche possibile cambiare stazione radio come avviene, ad esempio, in GTA
  • A bordo dei mezzi è possibile passare con la pressione di un tasto dalla prima alla terza persona
  • Giunti al GIM potremo decidere l’approccio da utilizzare per la missione: aggressivo o furtivo. Nei paraggi ci saranno anche dei Voodoo-Boys che potrebbero darci una mano in caso di difficoltà
  • A differenza dei normali nemici, gli Animals sono più aggressivi a causa di una specie di droga chiamata Juice, che li rende anche più forti
  • Sulla testa dei nemici, come nella maggior parte degli RPG, apparirà un indicatore con il livello. In questo caso gli Animals sono livello 18
  • Ad un certo punto Voodoo-Boys ed Animals iniziano a lottare e noi potremo approfittare per sgattaiolare alle loro spalle e introdurci nell’edificio
  • Nonostante V disponga di una mitraglietta, potrà decidere se avere o meno un approccio letale. In ogni caso i corpi privi di sensi potranno essere spostati per evitare che qualcuno li veda
  • A questo proposito, pare sia possibile terminare l’intera avventura senza mai eliminare un solo nemico, un po’ come visto in Deus Ex
  • Di fronte alle porte chiuse potremo decidere se trovare la chiave, cercare passaggi segreti che ci permettano di raggiungere la stanza, aprirla con la forza o hackerare la serratura tramite un minigioco
  • In una stanza ci sono dei gangster che si allenano a lottare con un robot. V può hackerare il bot per renderlo più aggressivo e spingerlo a colpire con violenza uno degli Animals
  • L’hacking può riguardare anche altri oggetti dello scenario, che potremo attivare a distanza per distrarre le guardie e proseguire furtivamente
  • Gli sviluppatori hanno attivato un tool di sviluppo per tornare indietro e affrontare diversamente alcune sezioni della quest, ad esempio sfondando la porta che prima era stata hackerata. Questa scelta ha portato ad essere più aggressivi e ad eliminare alcune guardie tramite l’utilizzo delle lame installate sulle braccia
  • L’albero delle abilità ricorda una scheda madre e tra i potenziamenti ci sono quelli che riguardano armi a due mani, fucili di precisione, corpo a corpo con le armi da fuoco e tantissime altre
  • Tra le abilità c’è anche la possibilità di utilizzare un nemico come scudo oppure di sottrargli l’arma da fuoco per poi utilizzarla immediatamente
  • Alcune abilità sono piuttosto violente e scorrerà un bel po’ di sangue su schermo
  • Il feedback dei colpi sembra ottimo e colpendo ad esempio la gamba di un nemico faremo in modo che si accasci al suolo
  • La frusta vista nel tesaser di ieri, il Monowire, può essere sia utilizzato per combattere che per hackerare oggetti a distanza come le torrette, le quali potranno combattere al nostro fianco
  • Eliminati tutti i nemici saliremo sull’obiettivo, un furgoncino della NetWatch, agenzia dedita a combattere il cybercrimine
  • Grazie al potenziamento Demon Software è possibile hackerare i nemici e, ad esempio, farli suicidare con una granata per semplificarci sensibilmente il lavoro
  • Durante la fuga verremo attaccati da Sasquatch, la donna a capo degli Animals, che combatte con un enorme martello. Si tratta di una vera e propria boss fight e uno dei modi per eliminarla è quello di colpire il suo punto debole, evidenziato da un bagliore, in modo che lasci cadere il martello e diventi vulnerabile ai nostri attacchi
  • Nel corso dello scontro la donna potrebbe afferrarci e cercare di hackerarci, eliminandoci
  • Diversi elementi dello scenario possono essere distrutti e, tra questi, troviamo alcune pareti e coperture (in alcuni casi è possibile anche notare i fori dei proiettili)
  • Al termine dello scontro arriveremo in un vecchio teatro abbandonato, dove un agente della NetWatch ci svela che Placide ci ucciderà una volta completato il lavoro
  • In attesa che il giocatore prenda una decisione, l’NPC continuerà a dirci alcune frasi, quindi non ci sarà silenzio al momento della scelta di una risposta
  • Le risposte che potremo dare all’agente saranno diverse e, tra queste, gli sviluppatori decidono di stordirlo e hackerarlo per ottenere informazioni su Bridgette, persona con la quale V sta cercando di entrare in contatto
  • Fatto ciò, verremo colpiti da qualcosa e, al risveglio, Johnny sarà lì a commentare la situazione, sostenendo che l’agente della NetWatch aveva ragione in merito a Placide e ai suoi piani
  • In caso di viaggio rapido assisteremo ad una schermata di caricamento
  • Una volta tornati da Placide, accanto all’uomo ci sarà anche Bridgette ad aspettarci e conosce perfettamente la storia del chip. V le chiederà di incontrare Alt Cunningham, un altro NPC
  • A questo punto Bridgette ci guiderà verso il nascondiglio degli Voodoo-Boys
  • La demo si conclude con un tentativo di rintracciare Cunningham utilizzando Johnny come esca, ma qualcosa va storto e sullo schermo appare una schermata che ricorda molto da vicino quella vista in Matrix
Appassionato di console sin da bambino, ha cominciato la sua carriera da videogiocatore con l'intramontabile PlayStation One e tanto tempo ci vorrà prima di attaccare il DualShock al muro. Predilige con maestria quasi tutti i generi videoludici, eccezion fatta per i puzzle game. Ha un debole per JRPG e RPG ed è un malato di Final Fantasy e Metal Gear Solid.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here