[Scheda Blu Ray] Arancia Meccanica 40° Anniversario

il

Warner Home Video celebra i quarant’anni del visionario regista il prossimo 24 maggio.

Arancia Meccanica 40° Anniversario in Blu-ray 

Stanley Kubrick è stato senza ombra di dubbio uno dei più grandi registi del nostro tempo. Ancora oggi infatti, a distanza di anni dal suo ultimo film, lo stile del cineasta continua a influenzare in maniera significativa il modo di fare cinema.

Tra i capolavori del Maestro, spicca senza dubbio Arancia Meccanica, film del 1971 con Malcolm McDowell, che descrive una società oppressiva e senza una vera legge, dove l’uomo è ormai ridotto al ruolo di una semplice ruota posta all’interno di un ingranaggio molto più grande e complesso.

Sotto alcuni aspetti Arancia Meccanica è stato uno dei film più forti in assoluto del regista, girato al culmine della sua carriera. Al momento della distribuzione, e negli anni ha seguire, il film ha generato polemiche in tutto il mondo.

Il 24 maggio prossimo, Warner Home Video celebra il genio di Kubrick con l’uscita di Arancia Meccanica 40° Anniversario in Blu-ray. Il prodotto sarà formato da due dischi; oltre al film ci sarà un prezioso disco bonus, con stupendi contenuti speciali, alcuni dei quali totalmente inediti come Turning Like Clockwork, un documentario di 25 minuti circa dedicato al duro film di Kubrick con approfondimenti che tendono a raccontare il suo enorme impatto culturale, e un breve documentario in cui Malcolm McDowell ricorda il suo lavoro a stretto contatto con il geniale regista. Questi due dischi includeranno anche i documentari: Stanley Kubrick: A Life in Pictures e Intervista a Malcolm McDowell.

Il blu ray verrà rilasciato anche in un’edizione a tiratura limitata che conterrà un libretto con foto rare, note di produzione, e molto altro.
Arancia Meccanica
ha introdotto nella cultura popolare il concetto di “ultra-violenza” grazie all’emblematica figura di Alex (McDowell), un hooligan che tuttora si distingue nell’immaginario collettivo per la sua ormai leggendaria bombetta, che indossa cantando e ballando il “tip- tap” in maniera assolutamente cinica, dopo aver compiuto le più tragiche nefandezze. Il film racconta l’assurdo viaggio del protagonista, da punk privo di qualsiasi morale a cittadino perbene, dopo aver subito un altrettanto aberrante lavaggio del cervello. Il ritorno alla condizione iniziale traccia di fatto un agghiacciante almeno quanto incredibile ponte sulla vita del protagonista, tratteggiando la visione futuristica e scioccante che Kubrick ha del romanzo di Anthony Burgess.

Oggi, a 40 anni dall’uscita nelle sale del film, il mondo è un luogo molto diverso da allora, ma la forza del film è in grado di affascinare, sconvolgere e ipnotizzare lo spettatore.

A proposito di Stanley Kubrick
Riconosciuto come uno dei registi più affermati, innovativi e influenti nella storia del cinema, Stanley Kubrick rimane un perfezionista puro, capace di mantenere nonostante tutto, la sua totale autonomia nel modo di girare i film. Molte delle opere dell’acclamato regista, sono state etichettate come controverse e provocatorie, ma da tutti e da sempre considerate come frammenti di un cinema brillante e visionario.

Ben 19 le nomination agli Oscar per i film di Kubrick tra cui: tre per il Miglior Film (Il Dottor Stranamore /1964, Arancia Meccanica /1971 e Barry Lyndon/1975) e quattro per la Miglior Regia (Il Dottor Stranamore /1964, 2001: Odissea nello spazio/1968, Arancia Meccanica/1971 e Barry Lyndon/1975). Nel 1960, sotto la direzione di Stanley Kubrick, Spartacus vince quattro Oscar ® (attore non protagonista, scenografia, fotografia e costumi). Nel 1968 Stanley Kubrick vince l’Oscar ® per i migliori effetti visivi speciali grazie a 2001: Odissea nello spazio.

Kubrick è nato il 26 luglio 1928 a New York e cresciuto nel Bronx, dove suo padre faceva il medico. All’età di 13 anni, Kubrick s’interessa di fotografia cominciando a studiarla da autodidatta. La carriera di Kubrick inizia proprio grazie ad una foto, scattata a un edicolante rattristato dalla notizia della morte del presidente Franklin D. Roosevelt, che la rivista Look seleziona e pubblica. Poco dopo Look assume il giovane Stanley come apprendista fotografo e in soli sei mesi, a 17 anni, diventa dei più giovani fotografi in forza alla rivista.

Nello stesso periodo crea una ‘foto storia’ dedicata al pugile Walter Cartier, da cui lo stesso Kubrick trae e dirige un impressionante e realistico cortometraggio intitolato Day of the Fight (1950), basato sul suo romanzo illustrato “Prizefighter”.

Orizzonti di gloria (1957), interpretato da Kirk Douglas e ambientato nella Prima Guerra Mondiale, diventa famoso per essere uno dei primi film antimilitaristi della storia del cinema. In seguito Douglas assume Kubrick per dirigere Spartacus (1960), forse il migliore di quelli che allora erano definiti “film epici”. Spartacus è stato  l’unico film sul quale Kubrick non ha esercitato un controllo assoluto.

Kubrick emigra in Inghilterra nel 1961, dove trova maggiore autonomia e controllo come regista sulle sue opere. Muore nella sua casa inglese domenica 7 marzo 1999. Lasciando una moglie e tre figlie oltre che una duratura e indelebile eredità al mondo del cinema.

Generando grandi polemiche al momento della sua uscita, il film ottenne quattro nomination agli Oscar nelle categorie: Miglior Film, Miglior Regista, Miglior Montaggio e Miglior Sceneggiatura – ed è al quarto posto nella speciale classifica AFI (American Film Institute) dei dieci migliori film Science Fiction di tutti i tempi.

Contenuti del blu ray:
Disco 1:
Film

Contenuti speciali
– Malcolm McDowell guarda al passato: Malcolm McDowell riflette sulla sua esperienza di lavoro con il leggendario regista Stanley Kubrick in uno dei più importanti e dissacranti film degli anni ’70.
– Turning like Clockwork: considerazione sull’impatto culturale nella società dell’incredibile violenza raccontata nel film.

In più
– Commento di Malcolm McDowell e lo storico Nick Redman
– Documentario ‘Still tickin’: Il ritorno di Arancia Meccanica
– Great Bolshy Yarblockos!: la creazione di Arancia Meccanica
– Trailer cinematografico

Disco 2:

• Stanley Kubrick: A Life in Pictures (Prodotto e diretto da Jan Harlan fratello di Christiane Kubrick, vedova di Stanley Kubrick): la carriera di Kubrick viene analizzata nel dettaglio in questo avvincente documentario, narrato da Tom Cruise. Affascinanti filmati dei primi anni di lavoro sul set  e a casa del genio di Kubrick, resa ancor più unica dai commenti di collaboratori, colleghi e familiari.

• Intervista a Malcolm MacDowell: Documentario sulla vita e la carriera di attore Malcolm McDowell prodotto e diretto da Jan Harlan.
 

Antonio Loparcohttps://www.playstationzone.it
Videogiocatore sin da piccolo, ho iniziato ad addentrarmi nel mondo videoludico con Amiga600. Pian piano ho provato varie piattaforme fino all'acquisto della prima PlayStation che è rimasta da sempre la mia console preferita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

RECENSIONI

GUIDE TROFEI