Insospettabili Sospetti (Film 2017) – Recensione Blu Ray

Insospettabili Sospetti Recensione Blu Ray

Dare un taglio alla vecchia vita e reinventarsi con nuove idee è l’obiettivo di tre amici di vecchia data ormai in pensione, stufi della solita monotonia. A motivare questa volontà c’è anche una situazione economica che precipita, in quanto i fondi pensione sono stati spesi dalla banca per coprire un’assicurazione aziendale. Stanchi di questa situazione, la vendetta prende il sopravvento e i tre tentano il tutto per tutto, mettendo su un piano per rapinare proprio quella banca che li ha fatti andare sul lastrico. E’ questa la storia raccontata in Insospettabili Sospetti, un film uscito nelle grandi sale nel 2017 e portato in Home Video su Blu Ray da Warner Bros, versione che andremo ora ad analizzare e di cui vi parleremo in questa recensione.

Insospettabili Sospetti arriva in Home Video su Blu Ray: la nostra recensione!

Zach Braff, regista di questa pellicola, ha scelto per i tre protagonisti i volti noti di Michael Caine, Morgan Freeman e Alan Arkin che, nonostante l’età, decidono di mettersi ancora una volta in gioco sul grande schermo, con una trama che rientra perfettamente nei loro canoni. I tre riescono a mantenere il loro standard recitando molto bene in una pellicola che diverte (soprattutto nella prima metà del film), mettendo insieme una commedia godibile nonostante non brilli di chissà quale personalità.Insospettabili Sospetti Recensione Blu Ray

Nella sua versione casalinga, questo film ci viene proposto con un consueto formato 2,40:1 con codifica 1080p. Anche la confezione non esce dai classici standard: un’amaray con il solo disco all’interno, povero di contenuti speciali.
Come ormai accade spesso, Insospettabili Sospetti ha “goduto” di riprese digitali ed una masterizzazione su supporto di ottima qualità, presupposti che lasciano presagire una resa perfetta. Quello che ci si aspetta viene confermato durante la visione del film, un Blu Ray di altissima qualità che riproduce perfettamente tutto quello che c’è a schermo. Nonostante questo lungometraggio non è caratterizzato da particolari effetti speciali, è stata riposta molta cura nel lavoro in post-produzione, soprattutto nelle scene diurne in cui i colori spiccano. La palette utilizzata è prettamente dai toni caldi, contrastati ottimamente ed accompagnati da un nero netto che fa risaltare ancor di più tutto quello che viene mostrato.Insospettabili Sospetti Recensione Blu Ray

La traccia audio italiana di Insospettabili Sospetti su questo Blu Ray viene diffusa in un classico Dolby Digital 5.1, mentre solo per l’italiano è presente la codifica DTS. Quest’ultima è sicuramente migliore, ma il genere di film non necessita sicuramente di chissà quali effetti sonori. Dialoghi sempre molto chiari, effetti di ambienza ben posizionati sono caratteristiche più che sufficienti per poter valorizzare al meglio questa pellicola di Zach Braff. I bassi sono praticamente assenti ma la colonna sonora è di buona fattura.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here